NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Macroeconomia » Occupazione Usa: +261mila (sotto le attese) nuovi posti di lavoro in ottobre

Occupazione Usa: +261mila (sotto le attese) nuovi posti di lavoro in ottobre

di Marco Delugan 3 nov 2017 ore 13:47 Le news sul tuo Smartphone

usa_13L’economia Usa ha generato 261mila nuovi posti di lavoro in ottobre. Lo ha comunicato oggi il dipartimento del lavoro. Le attese degli economisti erano 325mila.

Il tasso di disoccupazione è sceso al 4,1% dal precedente 4,2%, avvicinandosi così al minimo degli ultimi 17 anni. Ma parte della flessione è dovuta all’uscita di 765mila persone dalla forza lavoro.

I compensi medi orari sono scesi di un penny, a 26,53 dollari. L’incremento annuo è sceso a +2,4% dal +2,8% fatto segnare in settembre.

La durata media della settimana lavorativa è rimasta stabile a 34,4 ore.

I dati di agosto e settembre sono stati rivisti, entrambi al rialzo. I nuovi posti di lavoro creati in agosto ora sono stimati a +208mila da +169mila, quelli di settembre sono passati da -13mila a +18mila. I dati di settembre sono stati condizionati dagli uragani di fine estate, che hanno provocato la perdita del lavoro per molte persone.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: macroeconomia usa , occupazione
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »