NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Macroeconomia » Occupati Italia: scende il tasso di disoccupazione (e quello di occupazione) a ottobre

Occupati Italia: scende il tasso di disoccupazione (e quello di occupazione) a ottobre

di Mauro Introzzi 1 dic 2015 ore 10:15 Le news sul tuo Smartphone

Sono scesi sia il tasso di disoccupazione che quello di occupazione, in Italia, nel mese di ottobre.

ISTAT: L'OCCUPAZIONE DI OTTOBRE 2015

Secondo quanto indicato dall'ISTAT il tasso di occupazione è diminuito di 0,1 punti percentuali, arrivando al 56,3%. Su base annua l'occupazione è cresciuta dello 0,3% (+75 mila persone occupate) e il tasso di occupazione di 0,4 punti.
La stima degli occupati, nel mese, è scesa di 39mila unità (lo 0,2%).

italy8ISTAT: LA DISOCCUPAZIONE DI OTTOBRE 2015

La stima dei disoccupati a ottobre diminuisce dello 0,5%, pari a 13mila unità. Secondo quanto scrive l'ISTAT il calo riguarda le donne e la popolazione di età superiore a 34 anni. Il tasso di disoccupazione, pari all'11,5%, resta sostanzialmente invariato dopo il calo dei tre mesi precedenti. Le stime degli analisti indicavano il tasso di disoccupazione all'11,7%.
Nei dodici mesi la disoccupazione diminuisce del 12,3% (-410mila persone in cerca di lavoro) e il tasso di disoccupazione di 1,4 punti.

ISTAT: LA DISOCCUPAZIONE GIOVANILE DI OTTOBRE 2015

Il tasso di disoccupazione nella fascia di età 15-24 anni, ovvero l'incidenza dei giovani disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca di lavoro, si attesta al 39,8% dal 39,4%.

GRAFICO - Curva degli occupati ottobre 2014 - ottobre 2015 (fonte comunicato ISTAT):

occupati-ottobre2015

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: macroeconomia italia , disoccupazione
da

ABCRisparmio

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Sarebbe meglio cominciare presto, ma per chi va in pensione adesso i cambiamenti del sistema pensionistico avvenuti negli ultimi decenni non erano prevedibili quando era, appunto, presto Continua »