NAVIGA IL SITO
Home » Notizie » macroeconomia » Citigroup rivede le stime sull'Italia

Citigroup rivede le stime sull'Italia

di Edoardo Fagnani 22 mar 2012 ore 08:57 Le news sul tuo Smartphone
Citigroup ha ritoccato le stime sul Pil dell’Italia per il biennio 2012/2013. La banca d’affari prevede per l’esercizio una contrazione dell’economia del 2,3%, rispetto alla precedente previsione che indicava una flessione del 2,4%. Per il 2013 Citigroup stima un calo del Pil dello 0,4%. Infine la banca d’affari prevede per il prossimo anno un rapporto tra deficit e Pil dell’1,4%, mentre il rapporto tra debito e Pil dovrebbe superare il 130%.

Tutti gli articoli su: citigroup , crisi italia

da

Soldi e Lavoro

Cgil: lavora solo un italiano su due

Cgil: lavora solo un italiano su due

Meno di un italiano su 2 ha un impiego. L'italia ha un tasso di occupazione del 48,7%, superiore solo a quello della Grecia. In un'infografica il tasso di occupazione in Italia Continua »

da

ABC Risparmio

Default Argentina, cosa può accadere ai risparmiatori italiani?

Default Argentina, cosa può accadere ai risparmiatori italiani?

Ancora qualche giorno per essere certi. Ma se lo fosse davvero, cosa potrebbe voler dire questo secondo default per i risparmiarori che hanno ancora obbligazioni argentine? Continua »