NAVIGA IL SITO
Home » Notizie » economia politica » Rassegna stampa economica del 5 luglio 2012

Rassegna stampa economica del 5 luglio 2012

di Edoardo Fagnani 5 lug 2012 ore 08:46 Le news sul tuo Smartphone
Scontro di perizie su Fondiaria-SAI (Il Sole24Ore)
Il Sole24Ore ha riportato i dettagli della perizia condotta dallo studio Gualtieri & Associati in merito alle offerte presentate su Fondiaria-SAI. L’analisi condotta dagli esperti ha negato l’esito della perizia condotta in precedenza dallo studio Vitale e Associati. Quest’ultimo sosteneva che la proposta presentata da Sator e Palladio Finanziaria fosse migliore rispetto al progetto di fusione indicato da Unipol. Secondo Gualtieri & Associati, le stime adottate da Vitale e Associati non sarebbero completamente corrette. Il quotidiano finanziario ha ricordato che oggi si riunirà il consiglio di amministrazione di Fondiaria-SAI per l’esame dell’offerta presentata da Sator e Palladio.

Merkel coccola i consumatori italiani (MF)
MF ha ripreso alcune dichiarazioni rilasciati dalla cancelliera tedesca, Angela Merkel. Nel corso dell’incontro avvenuto ieri a Roma con il premier italiano Mario Monti, la Merkel ha ricordato che la crescita dell’economia tedesca non può prescindere da un miglioramento della situazione italiana. La cancelliera tedesca si è mostrata ottimista sulla possibilità che Mario Monti possa avere successo nel perseguire gli obiettivi fissati con la spending review. Il quotidiano finanziario ha ricordato che l’interscambio economico tra Germania e Italia ammonta a circa 100 miliardi di euro. 

Scoperto in banca ed extrafido: ecco i tetti alle commissioni (Corriere della Sera)
Il Corriere della Sera ha segnalato che è arrivato il decreto con cui verranno attuate le nuove regole su commissioni e tassi applicabili per affidamenti e sconfinamenti su conti e fidi. Nel dettaglio, la struttura dei costi bancari dovrà includere solo due tipi di commissione: una per la messa a disposizione dei fondi e una per gli scoperti di conto e utilizzi extrafidi. Rimangono azzerati i costi per chi è in passivo fino a 500 euro, per non più di 7 giorni consecutivamente e al massimo una volta ogni tre mesi.

L’Isvap chiede a Unipol di adeguare le riserve (La Repubblica)
La Repubblica ha riportato la notizia che l’Isvap ha chiesto a Unipol di adeguare le proprie riserve relative al settore RCAuto e natanti. L’ammontare della revisione è stato quantificato in 350 milioni di euro, che saranno contabilizzati nella relazione semestrale. Il quotidiano ha ricordato che l’analisi delle riserve di Unipol è in corso da diversi mesi. La richiesta arriva in concomitanza con le decisioni della stessa Unipol e di Fondiaria-SAI sull’avvio dell’aumento aumento di capitale delle due compagnie.

Tutti gli articoli su: rassegna stampa

da

Soldi e Lavoro

Cgil: lavora solo un italiano su due

Cgil: lavora solo un italiano su due

Meno di un italiano su 2 ha un impiego. L'italia ha un tasso di occupazione del 48,7%, superiore solo a quello della Grecia. In un'infografica il tasso di occupazione in Italia Continua »

da

ABC Risparmio

Default Argentina, cosa può accadere ai risparmiatori italiani?

Default Argentina, cosa può accadere ai risparmiatori italiani?

Ancora qualche giorno per essere certi. Ma se lo fosse davvero, cosa potrebbe voler dire questo secondo default per i risparmiarori che hanno ancora obbligazioni argentine? Continua »