NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Economia e Politica » Rassegna stampa economica del 19 maggio 2017

Rassegna stampa economica del 19 maggio 2017

di Mauro Introzzi 19 mag 2017 ore 07:15 Le news sul tuo Smartphone

Diktat Ue alle banche venete: un miliardo di capitale privato (Il Sole24Ore)

Il quotidiano economico riporta le ultime indicazioni della Commissione Europea sul salvataggio della Popolare di Vicenza e di Veneto Banca. Bruxelles avrebbe chiesto un miliardo in più per concedere il via libera dello Stato. Ma questa somma dovrà essere a carico di privati e non dello Stato.

Secondo quanto riporta il Sole24Ore il confronto degli ultimi giorni avrebbe radicalmente cambiato lo schema dell’operazione da 6,4 miliardi: il totale dovrebbe rimanere lo stesso, ma il contributo a carico dei privati - che il quotidiano ricorda attualmente pari ai 940 milioni dell’anticipo versato da Atlante a dicembre più i 700 milioni derivanti dalla conversione dei bond subordinati - è salito di un miliardo. Il contributo da parte dello Stato si ridurrebbe così da 4,7 a 3,7 miliardi.

 

Unicredit studia nuovo maxistock di npl (MF)

Il quotidiano finanziario scrive che Unicredit starebbe valutando un secondo progetto oltre il Fino, acronimo di “Failure Is Not an Option” ossia l’operazione di riduzione del profilo di rischio relativa al pacchetto di sofferenze da 17,7 miliardi che sarà ceduto a Pimco e Fortress. Secondo quanto scritto da MF la divisione deputata (guidata dal chief risk officer Massimilano Fossati) starebbe studiando la fattibilità di una nuova operazione sui crediti deteriorati. Sembra che l’operazione possa concretizzarsi a partire dal secondo semestre di quest’anno, in particolare nell’ultimo quarter. Oggetto della cartolarizzazione allo studio è un maxistock di sofferenze pari almeno a 3 miliardi.

MF, che ha contattato Unicredit per un commento alla notizia, scrive che l’istituto ha preferito non esprimersi sulla notizia (come da policy aziendale).

 

Il caso Usa scuote Fiat Chrysler Automobiles: altri 7 Paesi sotto la lente Ue (Corriere della Sera)

Il quotidiano aggiorna sulle ultime novità legate alla vicenda emissioni di Fiat Chrysler Automobiles. Tutto ha avuto inizio il 13 gennaio scorso, quando il Dipartimento di Giustizia americano ha avviato un’indagine accusando il gruppo di Sergio Marchionne di aver montato sui motori di circa 100 mila Jeep Grand Cherokee e Ram 1500 un software per alterare le norme sulle emissioni. 

In Europa, invece, in un documento della Commissione europea si legge che l’8 dicembre scorso Bruxelles ha avviato procedure di infrazione nei confronti di sette Stati Membri — Germania, Regno Unito, Spagna, Lussemburgo, Repubblica Ceca, Grecia, Lituania — che avrebbero rilasciato omologazioni per i motori diesel non in regola.

 

L’ottimismo di Draghi: “La crisi è alle spalle e l’Europa ritrova voce” (La Repubblica)

Il quotidiano riporta le parole pronunciate ieri dal numero uno della Banca Centrale Europea Mario Draghi. Ricevendo la laurea honoris causa dell’Università di Tel Aviv il presidente dell’istituto centrale ha dichiarato che la crisi può essere considerata alle spalle. Il cambio di tono sembra essere arrivato dopo le elezioni transalpine. La Repubblica evidenzia come Draghi, tradizionalmente restìo a fare commenti politici, si sia invece lanciato ieri in un’analisi delle ultime presidenziali francesi, indicando come la maggioranza silenziosa abbia “ritrovato la sua voce, il suo orgoglio e la fiducia in se stessa”. Così, per il banchiere centrale italiano - che ha indicato che la ripresa dell’Eurozona è solida e sempre più ampia fra i Paesi e settori, con 5 milioni di occupati in più rispetto al 2013 - sarebbe arrivato, secondo quanto scrive il quotidiano, il momento di guardare in avanti, di rilanciare il progetto europeo. 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: rassegna stampa
da

SoldieLavoro

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Per i lavori occasionali di cui una famiglia può avere bisogno. Come acquistarli e come pagare con i nuovi voucher del Libretto famiglia Continua »

da

ABCRisparmio

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Sarebbe meglio cominciare presto, ma per chi va in pensione adesso i cambiamenti del sistema pensionistico avvenuti negli ultimi decenni non erano prevedibili quando era, appunto, presto Continua »