NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Economia e Politica » La Germania chiede la stretta sui titoli di Stato nazionali nei bilanci (Corriere della Sera)

La Germania chiede la stretta sui titoli di Stato nazionali nei bilanci (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 23 ott 2015 ore 07:05 Le news sul tuo Smartphone

germania2_1Il quotidiano scrive che in seno all'ultimo vertice europeo si è consumato un confronto sul completamento dell'unione bancaria e, più in particolare, su un’assicurazione comune dell’area euro sui depositi dei risparmiatori.
Oggi la garanzia sui conti correnti spetta a ciascun governo per il proprio Paese. In caso di crisi di una banca, sono assicurati con fondi pubblici nazionali i risparmi fino a 100 mila euro. Il progetto di un fondo europeo è partito durante la crisi per prevenire i problemi che si sono visti per esempio in Grecia, in cui si è registrata una corsa agli sportelli a ritirare i propri rispermi.
Per adesso, però, l’assicurazione europea non si farà: ci sarebbe infatti il veto della Germania
. Il governo tedesco - secondo quanto scrive il quotidiano - rifiuterà qualunque assicurazione comune sui depositi fino a quando le banche in Europa del Sud non saranno protette dal rischio di una crisi sul debito pubblico. In altre parole vanno ridotti gli investimenti degli istituti in titoli di Stato del proprio Paese.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »