NAVIGA IL SITO
Home » Notizie » economia politica » Grilli: "Così ridurremo il debito pubblico" (Corriere della Sera)

Grilli: "Così ridurremo il debito pubblico" (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 16 lug 2012 ore 08:00 Le news sul tuo Smartphone
Il Corriere della Sera, nell'edizione in edicola domenica, ha intervistato il neoministro dell'economia Vittorio Grilli. Il successore di Mario Monti ha presentato la sua ricetta "antidebito", che si fonda su un programma pluriennale di cessione dei beni pubblici e di privatizzazioni per valori pari all'1% l'anno del PIL. Manovre che garantirebbero una riduzione del debito pubblico di venti punti nei prossimi 5 anni, con vendite per 15-20 miliardi ogni anno.
Il ministro, che ha stigmatizzato come nessuno, sui conti, abbia fatto così tanto come l'Italia, ha criticato l'agenzia di rating Moody's, che nei giorni scorsi ha bocciato il merito creditizio del nostro paese, e si è detto ottimista sul collocamento dei titoli di stato italiani. Grilli è poi fiducioso sulla riduzione del carico fiscale sul lavoro. Le risorse per il taglio di quest'ultimo potrebbero arrivare dalla lotta all'evasione, che potrebbe garantire più dei 10 miliardi previsti.

Le ultime, dalla rete, su Vittorio Grilli Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: vittorio grilli , debito pubblico
da

Soldi e Lavoro

Novità pensioni precoci: grazie a chi si prodiga per noi

Novità pensioni precoci: grazie a chi si prodiga per noi

Le ultime novità sulle pensioni precoci dopo il colloquio con Tommaso Nannicini arrivano da un lavoratore precoce, Andrea detto il Toscano Continua »

da

ABC Risparmio

Controllo della spesa energetica con i misuratori di consumo elettrico

Controllo della spesa energetica con i misuratori di consumo elettrico

Grazie agli apparecchi per la misurazione, a volte venduti dagli stessi gestori energetici, è possibile monitorare i consumi e risparmiare migliorando le proprie abitudini di consumo Continua »