NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Economia e Politica » Energia, la denuncia dell’Autorità: troppe tasse occulte in bolletta (La Repubblica)

Energia, la denuncia dell’Autorità: troppe tasse occulte in bolletta (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 4 ott 2017 ore 07:00 Le news sul tuo Smartphone

Il quotidiano riporta quanto emerso dai lavori preparatori dell’ultima relazione dell’Autorità dell’energia sulle bollette degli italiani. Dall’osservatorio emerge che è necessaria una bolletta più trasparente e meno pesante. E che “è ora che i consumatori capiscano cosa stanno pagando attraverso le loro fatture bimestrali”.

La Repubblica scrive infatti che nonostante i prezzi del kwh siano scesi (dimezzandosi dal 2012 ad oggi) gli utenti se ne sarebbero accorti appena, perché la materia prima elettricità pesa per 47% della tariffa effettivamente pagata, e nel metano si scende a meno del 40%. 

Negli anni le bollette “sono diventate un canale diretto tra le casse dello Stato e i conti correnti degli italiani” visto che - elenca il quotidiano - finanziano gli incentivi alle rinnovabili, la spesa per le centrali nucleari da dismettere, il risparmio energetico, ma anche gli sgravi alle ferrovie, alle grandi industrie energivore e a tutte le società elettriche delle piccole isole.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »

da

ABCRisparmio

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

Ape social è un'indennità di accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Vediamo a chi spetta, quali sono i requisiti e come fare la domanda Continua »