NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Unicredit, i conti del primo semestre 2017

Unicredit, i conti del primo semestre 2017

Unicredit ha chiuso il primo semestre con un utile di 1,85 miliardi di euro. Il risultato del trimestre, pari a più di 900 milioni, è migliore delle attese

di Mauro Introzzi 3 ago 2017 ore 11:32

Unicredit ha archiviato il primo semestre 2017 con un utile di 1,85 miliardi di euro, mentre il trimestre si è chiuso con un risultato netto di gruppo pari a 907 milioni.

 

UNICREDIT, CONTI ECONOMICI DEL PRIMO SEMESTRE 2017

L’istituto guidato da Jean Pierre Mustier ha chiuso la prima metà dell’anno con ricavi pari a 9,69 miliardi di euro, in calo del 2,5% rispetto ai ricavi della prima metà del 2016. I costi operativi si sono contratti del 3,6% a 5,74 miliardi di euro, con un margine operativo lordo pari a 3,94 miliardi di euro, in flessione dello 0,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
L’utile netto si è attestato a 1,85 miliardi di euro, in salita del 40,2% su base annuale rispetto agli 1,32 miliardi di euro annunciati 12 mesi fa.

 

UNICREDIT, VALORI PATRIMONIALI AL 30 GIUGNO 2017

unicredit-logoAlla fine di giugno 2017 l’attivo totale si è attestato a 827,13 miliardi, in calo del 7,2% rispetto al dato di 12 mesi prima e del 6,1% trimestre su trimestre.
La qualità dell’attivo, a fine del semestre, le esposizioni deteriorate lorde di gruppo ridursi del 4,2% trimestre su trimestre e del 30% negli ultimi dodici mesi, assestandosi a 53 miliardi, con un rapporto tra le esposizioni deteriorate lorde e il totale crediti ulteriormente in calo all’11%.
Le esposizioni deteriorate nette sono diminuite a 23,2 miliardi, registrando una flessione del 4,1% su base trimestrale e del 35,8% su base annuale, in linea con l’obiettivo di 20 miliardi al 2019, come indicato nel piano Transform 2019.

 

UNICREDIT, RATIO PATRIMONIALI A FINE GIUGNO 2017

Il CET1 ratio fully loaded a fini regolamentari si è attestato a fine giugno 2017 al 12,8%, in miglioramento di 135 punti base  rispetto alla fine del primo trimestre 2017.
Nel secondo trimestre il CET1 Ratio transitional è aumentato raggiungendo il 12,93%, il Tier 1 Ratio transitional è salito al 14,31% e il Total Capital Ratio transitional ha raggiunto il 17,25%. Tutti gli indicatori superano ampiamente i requisiti patrimoniali.

 

UNICREDIT, CONTI ECONOMICI DEL SECONDO TRIMESTRE 2017

Il gruppo ha chiuso il secondo trimestre del 2017 con ricavi pari a 4,85 miliardi di euro, in calo del 7,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Il risultato netto di gruppo è stato pari a 945 milioni di euro, in salita del 3,3% rispetto ai 916 milioni di 12 mesi prima.

 

UNICREDIT, QUALI ERANO LE STIME DEGLI ANALISTI SUL SECONDO TRIMESTRE

Le previsioni di un consensus elaborato tra i principali broker italiani e internazionali indicavano per il secondo trimestre del 2017 un utile netto di 676 milioni di euro e un margine di intermediazione, ossia i ricavi, pari a 4,74 miliardi di euro. Il risultato di gestione era previsto a 1,12 miliardi di euro.

 

UNICREDIT, LE STIME DEGLI ANALISTI PER IL 2017

Le stime degli analisti per l’intero 2017 indicano per Unicredit un utile netto di 4,35 miliardi di euro, previsione migliore rispetto alla precedente indicazione di un utile di 3,81 miliardi comunicata in primavera. L’utile per azione, quindi, dovrebbe collocarsi a 2 euro, rispetto agli 1,7 euro stimati in precedenza. La banca aveva terminato il 2016 con un utile netto adjusted di 1,3 miliardi di euro.
Il margine di intermediazione dovrebbe salire da 18,8 miliardi a 19,14 miliardi di euro.
Gli analisti prevedono che Unicredit possa distribuire un dividendo di 0,3 euro per azione sulla base del bilancio del 2017.

 

UNICREDIT, COME STA ANDANDO IL PIANO TRANSFORM 2019

Secondo quanto indicato dalla banca, l'implementazione di Transform 2019 sta rispettando i tempi previsti. All'amministratore delegato Jean Pierre Mustier, il compito di commentare i dati. Nella nota diffusa con i conti il manager ha evidenziato come i risultati del secondo trimestre confermino "il significativo impatto di Transform 2019 già osservato nel primo trimestre dell’anno". Il banchiere ha ricordato che nel trimestre si è conclusa la cessione di Pekao e in luglio finalizzato la prima fase di FINO vendendo una quota maggioritaria del portafoglio di crediti deteriorati che ammonta complessivamente a 17,7 miliardi. La vendita della controllata polacca ha avuto un impatto positivo di 72 punti base sul CET1.

 

UNICREDIT, MUSTIER CONFERMA GLI OBIETTIVI 2017

Nel corso della conference call sui conti del secondo trimestre l'amministratore delegato di Unicredit, Jean Pierre Mustier, ha dichiarato che i vertici sono "fiduciosi sul raggiungimento degli obiettivi del piano" Gli obiettivi di Unicredit per il 2017 "restano invariati, tranne quello sul costo del rischio che è stato migliorato".

Il manager ha confermato che il CET1 ratio si attesterà al 12,5% entro il 2019.

Inoltre, Jean Pierre Mustier ha anticipato che la banca tornerà a distribuire un dividendo in contanti con riferimento all'esercizio 2017. L'ammontare della cedola dovrebbe essere pari al 20% dell'utile realizzato, percentuale che dovrebbe essere confermata anche nei due esercizi successivi.

Tutti gli articoli su: unicredit , primo semestre 2017 Quotazioni: UNICREDIT
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Un reddito uguale per tutti, ricchi e poveri, non soggetto a condizioni o prove. E nemmeno a promesse di impegno lavorativo. E' questo, il reddito di cittadinanza Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »