NAVIGA IL SITO
Home » Notizie » Azioni Italia » UBI Banca (+4,9%) guida il rialzo delle banche

UBI Banca (+4,9%) guida il rialzo delle banche

di Edoardo Fagnani 28 ago 2012 ore 17:58 Le news sul tuo Smartphone
Spunti importanti per i bancari.
UBI Banca ha terminato la giornata con un rialzo del 4,89% a 2,702 euro. L’istituto ha terminato il primo semestre del 2012 con un utile netto di 159,54 milioni di euro, in flessione del 36,6% rispetto ai 251,71 milioni realizzati nei primi sei mesi dello scorso anno. Al contrario, l’utile netto normalizzato (escludendo le componenti non ricorrenti) è cresciuto del 72,1% a 120,5 milioni di euro. A fine giugno il Core Tier1 era salito al 10,24%, mentre il Tier1 si era attestato al 10,75%. UBI Banca ha precisato di non aver alcuna esposizione in titoli di stato di paesi “a rischio”, mentre l’ammontare dei titoli di stato italiani in portafoglio era pari a 17,9 miliardi di euro. Il management di UBI Banca ha precisato che, data l’attuale situazione dei mercati finanziari, risulta difficile effettuare previsioni sull’andamento del secondo semestre.
Mediobanca è balzata del 3,66% a 3,734 euro. Gli analisti di Equita sim hanno migliorato la valutazione sull’istituto di Piazzetta Cuccia, portandolo a 4,4 euro per azione. Gli esperti hanno anche migliorato da “Hold” (mantenere) a “Buy” (acquistare) il giudizio sul titolo.
Monte dei Paschi di Siena ha registrato un progresso dell’1,97% a 0,2433 euro. In giornata si sono riuniti i vertici dell’istituto toscano per l’esame dei risultati del primo semestre del 2012.
Per lo stesso motivo si sono riuniti i vertici del Banco Popolare (+0,62% a 1,13 euro), della Popolare di Milano (+0,8% a 0,4019 euro) e della Popolare dell’Emilia Romagna (+2,32% a 4,322 euro).
Unicredit ha guadagnato lo 0,19% a 3,142 euro, mentre IntesaSanpaolo è scesa dello 0,41% a 1,221 euro.

da

Soldi e Lavoro

Decontribuzione per i neoassunti a tempo indeterminato

Decontribuzione per i neoassunti a tempo indeterminato

Allo stato attuale, il taglio dei contributi per i nuovi assunti a tempo indeterminato avrà un tetto: 6.200 euro all'anno. Calcoli sulla decontribuzione per i neoassunti a tempo indeterminato Continua »

da

ABC Risparmio

Come si fa a Guadagnare in borsa

Come si fa a Guadagnare in borsa

Giocare o investire? Seguire la moda del momento o regole ferree? Vediamo in questo articolo come sia possibile guadagnare in borsa Continua »