NAVIGA IL SITO
Home » Notizie » Azioni Italia » Tre indicazioni positive su Fiat

Tre indicazioni positive su Fiat

di Edoardo Fagnani 17 dic 2010 ore 16:26 Le news sul tuo Smartphone
Gli analisti di Morgan Stanley hanno alzato il target price sulla società automobilistica, portandolo da 17 euro a 19,5 euro. Gli esperti hanno confermato il rating “Overweight” (sovrappesare). Sulla stessa lunghezza d’onda Intermonte, che ha incrementato da 15 euro a 16,5 euro il target price su Fiat. Gli esperti hanno ribadito il rating “Outperform” (farà meglio del mercato). Banca IMI, invece, ha inserito la società tra i titoli preferiti per il prossimo esercizio.


Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: fiat , morgan stanley , intermonte , banca imi Quotazioni: FIAT

Commenti dal 1 al 1
(1)

luis venerdì, 17 dicembre 2010

la bolla aumenta

Quando il titolo crollerà sotto il peso del debito e delle vendite nessuno si ricorderà più di queste previsioni che non hanno fondamento.Come pagherà fiat il debito contratto in USA e in Italia? luis

n° 1
Mike venerdì, 17 dicembre 2010

R: la bolla aumenta

Caro Luis io le ho in carico a 8 euro spostando lo stop loss man mano il titolo si apprezza non vi e' il rischio di perdite....bisogna farsi furbi in un mercato dove non vi e' logica.

da

Soldi e Lavoro

Pensione anticipata, arriva ‘Rita’: addio pensione integrativa?

Pensione anticipata, arriva ‘Rita’: addio pensione integrativa?

Le ultime novità in tema di pensione anticipata arrivano dalle ultime news trapelate da Palazzo Chigi, novità destinate certamente a far discutere i lavoratori Continua »

da

ABC Risparmio

Conti correnti a zero spese: i migliori di giugno

Conti correnti a zero spese: i migliori di giugno

Cerchi un conto corrente conveniente? Questi prodotti potrebbero interessarti. Ecco i migliori conti correnti a zero spese di giugno 2016: Che Banca!, ING Direct e Widiba a confronto Continua »