NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Campari, i nuovi target price dopo la semestrale

Campari, i nuovi target price dopo la semestrale

di Edoardo Fagnani 4 ago 2017 ore 15:35 Le news sul tuo Smartphone

campari-logoNon si sono fatte attendere le indicazioni delle banche d’affari su Campari dopo la diffusione dei risultati del primo semestre del 2017.

Kepler Cheuvreux ha tagliato da 6 euro a 5,8 euro il prezzo obiettivo sulla società, in seguito alla riduzione delle stime sull’utile per azione per il biennio 2017/2018; gli esperti hanno confermato l’indicazione di mantenere le azioni in portafoglio.

Anche Bryan Garnier ha ridotto la valutazione su Campari, portandola da 6,3 euro a 6,2 euro, segnalando una redditività inferiore alle attese; tuttavia, gli esperti hanno ribadito l’indicazione di acquisto delle azioni.

Bocciatura completa da Banca Akros, che ha sforbiciato da 6,4 euro a 6,2 euro il target price e ha peggiorato da “Accumulate” (accumulare) a “Neutrale” il giudizio. 

 

DA NON PERDERE: Le raccomandazioni del 4 agosto

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: campari , kepler cheuvreux , bryan garnier , banca akros Quotazioni: CAMPARI
da

SoldieLavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »

da

ABCRisparmio

Flat tax: cos'è e come funziona il sistema ad aliquota unica

Flat tax: cos'è e come funziona il sistema ad aliquota unica

Con flat tax si intende un sistema fiscale ad aliquota unica. Lo si indica anche come sistema proporzionale. Inserirla nel sistema italiano, potrebbe richiedere una riforma costituzionale Continua »