NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Saipem, Goldman Sachs peggiora rating e target price

Saipem, Goldman Sachs peggiora rating e target price

Il prezzo obiettivo è stato ridotto da 4,9 euro a 3,9 euro. Gli analisti hanno anche rivisto al ribasso le stime sulla redditività di Saipem per i prossimi esercizi

di Edoardo Fagnani 11 ott 2017 ore 13:58

Nell’ambito di un report dedicato alle aziende attive nei servizi per il settore petrolifero gli analisti di Goldman Sachs hanno tagliato da 4,9 euro a 3,9 euro il target price su Saipem e hanno peggiorato il giudizio, portandolo da “Buy” (acquistare) a “Neutrale”.

 

Gli esperti hanno giustificato questa decisione segnalando l’incertezza intorno al progetto Kaombo, oltre ai rischi relativi al raggiungimento del target sul margine operativo lordo stimato per il 2017, in conseguenza a costi maggiori delle previsioni. Per contro, gli analisti apprezzano l’andamento del piano di ristrutturazione di Saipem.

Inoltre, Goldman Sachs ritiene troppo ottimistiche le stime elaborate da Bloomberg sui ricavi per i servizi petroliferi relativi al 2018.

 

saipem-logo_1Queste indicazioni hanno convinto gli esperti a rivedere al ribasso le stime sulla redditività di Saipem per i prossimi esercizi.

Nel dettaglio, Goldman Sachs prevede che la società di ingegneristica debba chiudere il 2017 con una perdita per azione di 0,05 euro, rispetto al rosso di 0,03 euro stimato in precedenza. Le previsioni per il biennio 2018/2019 sono state peggiorate rispettivamente a 0,13 euro e a 0,12 euro.

Gli analisti hanno anche ridotto del 10,7% la previsione sul risultato operativo di Saipem per il 2017, ora fissata a 333,7 milioni di euro. Per il biennio 2018/2019 gli esperti prevedono un EBIT rispettivamente a 278,8 milioni e a 265,2 milioni di euro.

La banca d’affari ritiene che la società di ingegneristica non distribuirà dividendi anche nei prossimi tre esercizi.

 

Infine, Goldman Sachs ha fornito alcune stime finanziarie su Saipem relative al terzo trimestre del 2017.

In particolare, gli analisti prevedono che l’azienda abbia chiuso il periodo luglio-settembre con un giro d'affari di 2,55 miliardi di euro e un margine operativo lordo di 268 milioni. Le stime di consensus elaborate da Bloomberg indicano, invece, un giro d’affari di 2,54 miliardi di euro e un EBITDA di 266 milioni di euro. Saipem aveva terminato il terzo trimestre del 2016 con ricavi per 2,61 miliardi di euro e un margine operativo lordo adjusted di 328 milioni.

Gli analisti hanno ricordato che Saipem comunicherà i risultati del terzo trimestre del 2017 il prossimo 24 ottobre.

 

DA NON PERDERE: Le raccomandazioni dell'11 ottobre

Tutti gli articoli su: saipem , goldman sachs
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »