NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Popolare di Sondrio, risultati dell'offerta di scambio su 157 milioni di bond

Popolare di Sondrio, risultati dell'offerta di scambio su 157 milioni di bond

di Mauro Introzzi 24 apr 2017 ore 12:20 Le news sul tuo Smartphone

banca-popolare-di-sondrio-logoLa Popolare di Sondrio ha diffuso i risultati dell'offerta pubblica di scambio volontaria su 5 tipologie di bond per un ammontare massimo di 157 milioni di euro.
Durante il periodo d’offerta, compreso tra il 13 marzo 2017 e il 18 aprile 2017, sono stati conferiti titoli per un valore nominale complessivo pari a 82,612 milioni. I titoli portati in adesione saranno cancellati.

Alla data di scambio per ciascun titolo esistente portato in adesione la Popolare di Sondrio ha corrisposto, unitamente al rateo di interessi maturato sui titoli esistenti, una nuova obbligazione ordinaria “Banca Popolare di Sondrio scpa a tasso fisso 1,70% 21/04/2017– 21/04/2022” (ISIN IT0005245888) e rendimento effettivo lordo dell’1,71%, per un ammontare nominale complessivo corrispondente ai titoli conferiti in adesione.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: banca popolare di sondrio Quotazioni: BCA POP SONDRIO
da

SoldieLavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »

da

ABCRisparmio

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

Ape social è un'indennità di accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Vediamo a chi spetta, quali sono i requisiti e come fare la domanda Continua »