NAVIGA IL SITO
Home » Notizie » Azioni Italia » Pirelli, i dettagli dell'offerta di China National Tire & Rubber

Pirelli, i dettagli dell'offerta di China National Tire & Rubber

Successivamente al completamento dell’acquisto, sarà lanciata un'OPA Obbligatoria sul restante capitale ordinario di Pirelli a un prezzo di 15 euro per azione ordinaria

di Edoardo Fagnani 23 mar 2015 ore 07:31

China National Tire & Rubber, azienda cinese controllata da ChemChina, e Camfin hanno concordato di costituire una partnership industriale con l’obiettivo di dare impulso alla continua strategia di crescita di Pirelli.
La partnership rafforza la presenza del gruppo in un’area geograficamente strategica caratterizzata da forte crescita e darà vita a un leader globale nel settore degli pneumatici industriali.

PIRELLI: LA RIORGANIZZAZIONE DOPO
CHINA NATIONAL TIRE & RUBBER
A questo scopo, il segmento Industrial tyre di Pirelli sarà riorganizzato attraverso la sua integrazione con alcune attività strategiche di China National Tire & Rubber e con Fengshen Tires Stock Limited Company.
L’operazione prevede l’integrazione del business Industrial tyre di Pirelli con alcuni asset di China National Tire & Rubber, l’espansione dell’attività di Pirelli in Asia e il possibile de-listing di Pirelli.
Inoltre, gli accordi siglati prevedono maggioranze rafforzate pari al 90% del capitale sociale per autorizzare lo spostamento dell’Headquarters e il trasferimento a terzi della proprietà intellettuale di Pirelli.

pirelli2_1PIRELLI-CHINA NATIONAL TIRE & RUBBER: DETTAGLI DELL'OPERAZIONE
Nel dettaglio, l’accordo prevede l’acquisto della partecipazione del 26,2% detenuta da Camfin nel capitale azionario di Pirelli e il contestuale reinvestimento da parte della holding di una parte dei proventi della vendita. L’acquisto sarà effettuato tramite una società italiana di nuova costituzione (Bidco) che sarà indirettamente controllata da China National Tire & Rubber in partnership con Camfin attraverso due società italiane di nuova costituzione (Newco e Holdco).
Successivamente al completamento dell’acquisto, sarà lanciata un'OPA Obbligatoria sul restante capitale ordinario di Pirelli a un prezzo di 15 euro per azione ordinaria. Il prezzo riflette un premio di circa il 28% e il 18% rispetto alla media del prezzo delle azioni ordinarie di Pirelli rispettivamente negli ultimi 6 mesi e negli ultimi 3 mesi prima della chiusura del mercato del 20 marzo 2015. Contestualmente sarà promossa un'OPA volontaria sulla totalità del capitale di risparmio di Pirelli a un prezzo per azione di 15 euro, condizionata al raggiungimento di non meno del 30% del capitale di risparmio. Il prezzo riflette un premio di circa il 39% e il 29% rispetto alla media del prezzo delle azioni di risparmio di Pirelli rispettivamente negli ultimi 6 mesi e negli ultimi 3 mesi prima della chiusura del mercato del 20 marzo 2015. L'obiettivo di queste due offerte è quello di procedere al de-listing di Pirelli. Complessivamente il capitale del gruppo della Bicocca è stato valutato oltre 7,3 miliardi di euro.
L'accordo prevede anche che il dividendo relativo ai risultati 2014 sarà pagato prima dell’acquisto da parte di Bidco delle azioni Pirelli detenute da Camfin.

PIRELLI-CHINA NATIONAL TIRE & RUBBER: TEMPISTICHE

Il completamento dell’operazione è subordinato alle condizioni tipiche di un’operazione di questo tipo ed è atteso nell’estate del 2015, dopo l’approvazione da parte delle autorità antitrust e delle altre autorità competenti.

Tutti gli articoli su: pirelli , opa pirelli Quotazioni: PIRELLI E C
da

Soldi e Lavoro

Jobs Act ha fallito?

Jobs Act ha fallito?

Catastrofe annunciata? Renzi sereno del suo operato, ma pare l'unico. Sindacati e Damiano in allarme se non si renderanno gli incentivi strutturali, l’occupazione crollerà Continua »

da

ABC Risparmio

I migliori prestiti personali per liquidità da 15.000 euro del momento

I migliori prestiti personali per liquidità da 15.000 euro del momento

Scopri quali sono i migliori prestiti personali che ti consentono di ricevere fino a 15.000 euro di liquidità. Prestiamoci, Findomestic, Compass e Banca Popolare di Vicenza a confronto Continua »