NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » L’Italia perde un’altra partita sulle banche (La Repubblica)

L’Italia perde un’altra partita sulle banche (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 5 ott 2017 ore 07:53 Le news sul tuo Smartphone

banca_18Il quotidiano spiega cos’è successo in queste ore al comparto bancario italiano, sotto pressione a Piazza Affari dopo le indicazioni della Banca Centrale Europea sugli npl. La vigilanza di Francoforte, con una bozza di addendum sul tema dei crediti inesigibili, impone di azzerare il valore di bilancio dei crediti che vanno in mora dal 1° gennaio 2018. In 2 anni se non ci sono garanzie a fronte, e in 7 in caso di garanzie. Si tratta del principio del “calendar provisioning”, che impone svalutazioni automatiche ai crediti non rimborsati.

Secondo quanto scrive La Repubblica gli esperti faticano a fare calcoli giusti: mancano le scansioni tra crediti garantiti e non delle singole banche, e non è chiaro se, in parallelo, Francoforte imporrà nuovi e più severi piani di smaltimento npl a chi ne ha di più.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: bancari
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »