NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » IPO GIMA TT, le caratteristiche

IPO GIMA TT, le caratteristiche

L'offerta è rivolta esclusivamente a investitori istituzionali. L’azienda dovrebbe debuttare a Piazza Affari il 3 ottobre, probabilmente al segmento STAR

di Edoardo Fagnani 18 set 2017 ore 11:35

Periodo caldo per le IPO a Piazza Affari. Contemporaneamente all’offerta pubblica di vendita di Pirelli, è in programma il collocamento di GIMA TT

Lo scorso venerdì la società, attiva nella progettazione e produzione di una linea di packaging completa per il settore del tabacco, ha ottenuto dalla Consob l’approvazione del Prospetto Informativo relativo all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie della sul Mercato Telematico Azionario, segmento STAR.

L’IPO GIMA TT è iniziata il 18 settembre 2017 e terminerà, salvo proroga o chiusura anticipata, il 28 settembre 2017. La data di pagamento delle azioni è prevista entro il 3 ottobre; lo stesso giorno l’azienda dovrebbe debuttare a Piazza Affari.

 

IPO GIMA TT - OFFERTA SOLO PER GLI ISTITUZIONALI

gima-ttA differenza del collocamento di Pirelli, l’IPO GIMA TT è rivolta esclusivamente a investitori istituzionali.

Nel dettaglio, l’operazione ha per oggetto un numero massimo di 30.800.000 azioni, corrispondenti al 35% del capitale della società, poste in vendita da IMA e Maestrale Investimenti. In particolare, IMA procederà alla vendita di 5.646.800 di azioni, pari a circa il 6,417% del capitale, mentre, Maestrale Investimenti procederà alla vendita di 25.153.200 azioni, pari al 28,583% del capitale, di cui 6.053.200 di azioni rivenienti da azioni prese in prestito.

Inoltre, è prevista la concessione, da parte di IMA ai Coordinatori dell’Offerta, di un’opzione greenshoe per l’acquisto, al prezzo di offerta, di un massimo di ulteriori 3.080.000 azioni, corrispondenti a una quota pari al 10% delle azioni oggetto del collocamento istituzionale. Di conseguenza, il flottante massimo sarà pari al 38,5% (in calo di esercizio integrale della greenshoe).

 

IPO GIMA TT - LA FORCHETTA DI PREZZO

Nell’ambito dell’IPO GIMA TT la società e gli azionisti venditori hanno individuato un intervallo di valorizzazione indicativa del capitale economico della società compreso tra circa 845 milioni di euro e circa 1,1 miliardi di euro, pari ad un minimo di 9,6 euro per azione e un massimo di 12,5 euro (estremi inclusi) per azione.

GIMA TT ha ricordato che il prezzo di offerta sarà determinato al termine del collocamento, secondo il meccanismo dell’open price, tenendo conto, tra l’altro, delle condizioni del mercato mobiliare domestico e internazionale e della quantità e qualità delle manifestazioni di interesse ricevute dagli investitori istituzionali.

Le azioni avranno codice ISIN IT0005279143.

 

IPO GIMA TT - I RISULTATI FINANZIARI DEL 2016

GIMA TT ha chiuso il 2016 con ricavi per 100,39 milioni di euro, in aumento del 44,9% rispetto ai 69,29 milioni ottenuti nell’esercizio precedente, in seguito ai maggiori volumi di vendita dei prodotti.

Il risultato operativo è balzato del 76,1%, passando da 22,58 milioni a 39,76 milioni di euro.

La società ha terminato il 2016 con un utile netto di 27,23 milioni, risultato che si confronta con i 15,59 milioni contabilizzati l’anno precedente.

A fine 2016 la posizione finanziaria netta era positiva per 45,25 milioni di euro, in leggero miglioramento rispetto ai 42,12 milioni di inizio anno, grazie alla generazione di cassa dell’attività operativa (23,73 milioni). Sempre a fine 2016 il portafoglio ordini di GIMA TT era pari a 88,6 milioni di euro, grazie a nuovi ordini per 131,8 milioni ottenuti nell’intero esercizio.

Tutti gli articoli su: gima tt , ipo gima tt Quotazioni: GIMA TT
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »

da

ABCRisparmio

APE social 2018: a chi spetta e quali sono i requisiti per ottenerla

APE social 2018: a chi spetta e quali sono i requisiti per ottenerla

Ape social è un'indennità di accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Vediamo a chi spetta, quali sono i requisiti e come fare la domanda Continua »