NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Bpm-Banco, tre paletti dalla Bce (La Repubblica)

Bpm-Banco, tre paletti dalla Bce (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 11 feb 2016 ore 07:04 Le news sul tuo Smartphone

bpm2Il quotidiano aggiorna sull’integrazione tra la Popolare di Milano e il Banco Popolare, un’operazione ormai in dirittura d’arrivo. L’incontro clou della giornata, quello che si è svolto a Francoforte presso la Bce, si sarebbe concluso con una serie di “compiti a casa”, ancora da fare. All’appuntamento sono andati il numero uno della Bpm, Giuseppe Castagna, e il suo omologo del Banco Popolare, Pier Francesco Saviotti, accompagnato dal direttore generale Maurizio Faroni. A quanto pare la Bce aspetta di conoscere più dettagli sulla fusione. Ai vertici delle due popolari sarebbero stati chiesti approfondimenti sul piano industriale e su alcuni aspetti di governance che, secondo certe ricostruzioni, verranno forniti in tempi brevissimi, ma non abbastanza brevi da far convocare i rispettivi consigli in questo fine settimana, per approvare l’operazione e far partire la due diligence. Un punto che ragionevolmente potrebbe aver interessato la Bce è la gestione dei crediti deteriorati, i Npl, particolarmente “importanti” nei conti del Banco. Nella fusione tra i due gruppi si era ipotizzato di “aggredire” e ridurre sostanzialmente la montagna di Npl nell’arco di cinque anni.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Il congedo matrimoniale dal lavoro

Il congedo matrimoniale dal lavoro

Grazie al congedo matrimoniale il lavoratore, dopo aver contratto un matrimonio di validità civile, può assentarsi dal lavoro senza utilizzare le sue ferie Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato: istruzioni per l'uso

730 precompilato: istruzioni per l'uso

Dal 18 aprile 2017 sul sito delle agenzie delle entrate sarà disponibile il modello 730 precompilato. Una semplificazione per la dichiarazione dei redditi Continua »