NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Ftse Mib: terremoto finito o seguiranno altre scosse?

Ftse Mib: terremoto finito o seguiranno altre scosse?

Siamo arrivati agli obiettivi finali oppure, dopo una pausa più o meno lunga si proseguirà per il secondo target? Mentre, come vedremo, dal punto di vista operativo le cose sono molto semplici

di Redazione Soldionline 22 giu 2015 ore 10:43

Di Fabio Pioli, trader professionista, presidente dell’ Associazione Italiana Traders e Piccoli Risparmiatori e titolare di CFI Consulenza Finanziaria Indipendente (www.cfionline.it)

A inizio della settimana scorsa avevamo sottolineato come il trend fosse ancora negativo e come il rimbalzo sulla linea di Sperandeo (Figura 1) fosse un naturale (e riuscito) tentativo del mercato di “scalciare” fuori dalla giusta direzione chi fosse già entrato in posizione.

fig-1-future-ftse-mib-grafico-giornaliero_19

Fig 1. Future Ftse Mib – Grafico giornaliero

I prezzi hanno poi forato il minimo precedente (21.930 sempre in Figura 1) confermando la loro fase decrescente. Siamo arrivati agli obiettivi finali oppure, dopo una pausa più o meno lunga si proseguirà per il secondo target (per i target del ribasso vedi articolo “FtseMib: avvii di movimento”)?
Mentre, come vedremo più sotto, dal punto di vista operativo le cose sono molto semplici, dal punto di vista dell’analisi si danno tre possibilità:
- la prima (Figura 2), ribassista, presuppone che la prima onda sia finita il giorno 9 giugno con il minimo relativo di 22.305 punti di fib.

A quest’onda deve seguire l’onda C, che è solitamente molto violenta. In questa ipotesi, lo storno di venerdì scorso in area 22.540 appare sufficiente per far proseguire il movimento.

fig-2-future-ftse-mib-grafico-giornaliero_17
Fig 2. Future Ftse Mib – Grafico giornaliero

- la seconda, sempre ribassista, inquadra tutto il movimento di ribasso avvenuto finora come un’unica fase (indicata con il numero 1 in Figura 3). In questa ipotesi, prima di proseguire al ribasso, occorrerebbe recuperare area 22.800-23.000 punti di future ma, successivamente, si sarebbe destinati a proseguire verso il basso per il secondo target.

fig-3-future-ftse-mib-grafico-giornaliero_8

Fig 3. Future Ftse Mib – Grafico giornaliero

- la terza ipotesi è rialzista. In tal caso (Figura 3) entrambe le onde di correzione (A e C) sarebbero concluse o in fase di conclusione, si supererebbe la trend line che delimita il ribasso e, gradualmente, si riprenderebbe il trend rialzista di fondo.

fig-4-future-ftse-mib-grafico-giornaliero_1
Fig 4. Future Ftse Mib – Grafico giornaliero

Cosa si farà dunque: rimbalzo finito, si arriverà fino a 22.800-23.000 per poi scendere oppure il ribasso è già finito?
La cosa bella è che non occorre saperlo ora: sarà il mercato a indicarcelo, segnalandocelo come fa sempre.
Dal punto di vista operativo infatti è stato un segnale di uscita che ha dettato (come aveva fatto per l’entrata un segnale di entrata) la chiusura della nostra operazione in ottimo utile confermando le probabilità a priori (sempre superiori all’80%) di successo. Cosa faremo prossimamente dipenderà quindi esclusivamente dal metodo, senza farsi idee né previsioni su dove andrà il mercato.

Strumenti di analisi: onde di Elliott, supporti e resistenze., analisi di Sperandeo

Tutti gli articoli su: analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »

da

ABCRisparmio

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

Ape social è un'indennità di accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Vediamo a chi spetta, quali sono i requisiti e come fare la domanda Continua »