NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Dividendi 2015, gli stacchi del 20 aprile

Dividendi 2015, gli stacchi del 20 aprile

Lunedì è in programma la prima tornata di cedole che coinvolge le aziende quotate al FTSEMib. Riflettori accesi sui dividendi di CNH Industrial, Mediolanum, Prysmian

di Edoardo Fagnani 17 apr 2015 ore 18:10

Entra nel vivo la stagione dei dividendi 2015 a Piazza Affari.

Lunedì 20 aprile è in programma la prima tornata di cedole che coinvolge le aziende quotate al FTSEMib.
Riflettori accesi sui dividendi di CNH Industrial, Mediolanum, Prysmian. In particolare, agli attuali livelli di prezzo, il rendimento complessivo del dividendo assegnato dalla compagnia guidata dalla famiglia Doris si attesta intorno al 3,5%.

LEGGI ANCHE: I DIVIDENDI 2015 A PIAZZA AFFARI

Di seguito la tabella e i rispettivi rendimenti dei dividendi staccati il 20 aprile. In grassetto il rendimento delle società del FTSEMib:

SOCIETA' DIVIDENDO PREZZO IL
17 APRILE
RENDIMENTO
CNH Industrial 0,2 8,045 2,49%
Mediolanum 0,12 - saldo
0,27 - totale
7,61 1,58%
3,55%
Prysmian 0,42 18,39 2,28%
Autostrade Meridionali 0,4 18,48 2,16%
De Longhi 0,41 20,82 1,97%
Moleskine 0,033 1,55 2,13%
Piaggio 0,072 2,756 2,61%
Recordati 0,24 - saldo
0,5 - totale
18,11 1,33%
2,76%

 

Tutti gli articoli su: dividendi Quotazioni: MEDIOLANUM PRYSMIAN CNH INDUSTRIAL
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Per i lavori occasionali di cui una famiglia può avere bisogno. Come acquistarli e come pagare con i nuovi voucher del Libretto famiglia Continua »

da

ABCRisparmio

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Sarebbe meglio cominciare presto, ma per chi va in pensione adesso i cambiamenti del sistema pensionistico avvenuti negli ultimi decenni non erano prevedibili quando era, appunto, presto Continua »