NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Cattolica Assicurazioni, i numeri dei primi nove mesi del 2017

Cattolica Assicurazioni, i numeri dei primi nove mesi del 2017

di Edoardo Fagnani 14 nov 2017 ore 19:16 Le news sul tuo Smartphone

cattolica-assicurazioni-logoCattolica Assicurazioni ha terminato i primi nove mesi del 2017 con un utile netto (escluse le quote di terzi) di 21 milioni di euro, in flessione del 53,3% rispetto ai 45 milioni ottenuti nello stesso periodo dello scorso anno. Il management ha segnalato che il risultato netto tiene conto degli impatti economici di natura non ricorrente derivanti dall'applicazione delle nuove procedure di impairment test, per un totale di 67 milioni di euro già contabilizzate nella prima metà dell’anno.

Al contrario, la raccolta premi totale è salita da 3,49 miliardi a 3,67 miliardi di euro (+5,1%), in conseguenza all’incremento registrato nel segmento Vita (+7,8% a 2,27 miliardi di euro).

 

A fine settembre il patrimonio netto della compagnia ammontava a 2,08 miliardi di euro, in flessione dai 2,11 miliardi di inizio anno.

Sempre a fine settembre il margine di solvibilità, che indica la solidità patrimoniale delle compagnie assicurative, si è attestato a 1,85 volte il minimo regolamentare. Alla stessa data gli investimenti erano saliti a 22,72 miliardi di euro.

 

I vertici di Cattolica Assicurazioni hanno confermato gli andamenti industriali previsti per l’esercizio in corso, al netto degli eventi atmosferici che hanno caratterizzato il terzo trimestre e nonostante il perdurare della forte competitività sui prezzi nei rami danni nonché gli impatti sulla nuova produzione vita, prevalentemente collegati alla situazione della Popolare di Vicenza.

 

Inoltre, il CdA ha deliberato l’emissione di un prestito obbligazionario subordinato Tier 2 fino ad un ammontare complessivo massimo di 500 milioni di euro, che sarà riservato ai soli investitori qualificati. L’operazione è volta a rafforzare il profilo patrimoniale e finanziario di Cattolica Assicurazioni, tenuto conto del perfezionamento dell’accordo con il BancoBPM per l’acquisizione del 65% di Avipop Assicurazioni e Popolare Vita e dell’avvio di una partnership strategica con l’istituto.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: cattolica assicurazioni , terzo trimestre 2017 Quotazioni: CATTOLICA ASS
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »