NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Banca Finnat, i numeri del 2016. Dividendo 2017 di 0,01 euro

Banca Finnat, i numeri del 2016. Dividendo 2017 di 0,01 euro

di Edoardo Fagnani 13 mar 2017 ore 08:04 Le news sul tuo Smartphone

banca-finnat-logoBanca Finnat ha comunicato i risultati definitivi del 2016, esercizio chiuso con un utile netto di 7,3 milioni di euro, in flessione del 12,3% rispetto agli 8,32 milioni registrati nell’anno precedente, in conseguenza a politica fiscale meno favorevole. In aumento, invece, il margine di intermediazione che è cresciuto da 61,37 milioni a 66,53 milioni di euro (in conseguenza all’incremento delle commisioni nette percepite e al miglioramento del risultato netto dell’attività di negoziazione), mentre il risultato della gestione finanziaria è salito da 57,06 milioni a 60,69 milioni di euro.

A fine 2016 il CET1 Capital Ratio era pari al 29,7%, ampiamente superiore ai requisiti di capitale minimo, a livello consolidato, richiestici dalla Banca d’Italia a conclusione del processo di revisione prudenziale (SREP).

 

Il management di Banca Finnat ha proposto la distribuzione di un dividendo 2017, relativo all'esercizio 2016, pari a 0,01 euro per azione, lo stesso ammontare assegnato lo scorso anno; la cedola sarà staccata il 15 maggio e messa in pagamento il 17 maggio.

 

Intanto, il presidente, Giampietro Nattino, ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica che attualmente ricopre.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: banca finnat , bilanci 2016 , dividendi Quotazioni: BCA FINNAT
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »

da

ABCRisparmio

APE social 2018: a chi spetta e quali sono i requisiti per ottenerla

APE social 2018: a chi spetta e quali sono i requisiti per ottenerla

Ape social è un'indennità di accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Vediamo a chi spetta, quali sono i requisiti e come fare la domanda Continua »