NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Comunicato AssoconsumatoriMilano - I problemi della MIFID

Comunicato AssoconsumatoriMilano - I problemi della MIFID

di La redazione di Soldionline 25 giu 2008 ore 14:51 Le news sul tuo Smartphone

AssoconsumatoriMilano: MIFID, perchè sarà impossibile comprare e vendere titoli, dal prossimo 1° luglio 2008

Hai per caso intenzione di rinnovare i BOT? Vuoi fare un investimento, comprare azioni o sottoscrivere obbligazioni?
 
Ci dispiace per te. Dal 1° luglio, infatti, non avrai la possibilità di effettuare movimenti di questo genere a meno che la tua banca  non ti abbia fatto compilare per tempo il questionario MIFID.
 
L' Operatore in titoli della banca, infatti, deve farti un' intervista atta a definire il tuo profilo finanziario. Dovrai altresì sottoscrivere una nuova versione del contratto di deposito titoli. Tu come qualsiasi altro cliente. In assenza di questi adempimenti nessuno potrà, a far tempo dal 1° luglio 2008, acquistare titoli di sorta.
 
Il cliente, in base alla normativa MIFID, deve essere classificato in uno dei tre profili previsti dall' operatore in titoli cui fa' riferimento: il profilo più semplice riguarda il cosiddetto "cliente al dettaglio"; segue poi la seconda fascia nella quale rientrano i "clienti professionali", vale a dire quei clienti che per studi compiuti o lunga esperienza conoscono in maniera approfondita l' operatività di borsa; la terza fascia riguarda invece i clienti inquadrabili come "controparti qualificate", cioè quei clienti che per particolare attitudine e per professione svolta sono da considerare al top della conoscenza del sistema.
 
Viene da sé immaginare quanto possano essere lunghe e approfondite le interviste MIFID.
 
Di conseguenza, chi vuole rinnovare i propri BOT e non è stato contattato dalla propria banca per compilare il MIFID, vedrà finire tutti i soldi investiti sul proprio conto con un interesse dell'1%. Chi volesse approfittare di particolari e vantaggiose offerte per l'acquisto di azioni e si trovasse nella medesima condizione, affronterebbe una realtà che lo vede costretto nell'impossibilità di investire.
 
Ci chiediamo come mai molte banche hanno deciso di non avvisare per tempo e sottoporre al MIFID i propri clienti. Forse è da loro preferibile avere tutti i soldi nei conti correnti garantendo gli interessi che ben conosciamo, piuttosto che consentire ai propri clienti di investire come meglio credono.
 
Come di consueto, noi siamo a disposizione. Offriamo il nostro supporto alle banche di Lombardia e Piemonte affinché queste possano a noi delegare la compilazione del questionario MIFID per i propri clienti.

AssoconsumatoriMilano   

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: MIFID
da

SoldieLavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »

da

ABCRisparmio

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

Ape social è un'indennità di accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Vediamo a chi spetta, quali sono i requisiti e come fare la domanda Continua »