NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Cad IT, i risultati del 2016

Cad IT, i risultati del 2016

di Mauro Introzzi 14 mar 2017 ore 17:25 Le news sul tuo Smartphone

cadit_3Cad IT ha chiuso il 2016 con un valore della produzione pari a 57,2 milioni di euro, in calo rispetto ai 59,8 milioni di euro del 2015. Il margine operativo lordo è stato pari a 7,8 milioni di euro, il 13,6% del valore della produzione, in crescita rispetto ai 7,5 milioni di euro del 2015, il 12,5% del valore della produzione.

Il reddito operativo è stato pari a 1,7 milioni di euro, il 2,9% del valore della produzione, rispetto a 1,8 milioni di euro del 2015, il 3,0% del valore della produzione dell'anno precedente.

Così il risultato del periodo al netto delle imposte e della quota di pertinenza di terzi attribuibile ai soci della controllante ha toccato gli 1,1 milioni di euro, in linea con gli 1,1 milioni di euro registrati nel 2015.

A fine 2016 la posizione finanziaria netta consolidata era positiva per 200mila euro, rispetto a 2,5 milioni di euro registrati al 31 dicembre 2015.

Il board ha deciso di proporre all’assemblea la distribuzione di un dividendo ordinario di 0,2 euro per azione utilizzando l’intero utile di esercizio di 1,3 milioni di euro unitamente a 500mila euro da prelevare dalla riserva disponibile utili indivisi. Le date indicate per lo stacco della cedola e il pagamento del dividendo ordinario sono rispettivamente l’8 maggio 2017 e il 10 maggio 2017.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: cad it , dividendi , bilanci 2016 Quotazioni: CAD IT
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »