NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Piazza Affari chiude sui massimi. Balzo di Carige

Piazza Affari chiude sui massimi. Balzo di Carige

Chiude sui massimi di giornata il FTSEMib al termine di una seduta tutta in moderato rialzo. Tra i bancari spicca il balzo di Carige che festeggia l'aumento di capitale

di Mauro Introzzi 7 dic 2017 ore 17:39

Chiusura sui massimi di giornata per il FTSEMib al termine di una seduta tutta in moderato rialzo. Tra i bancari spicca il balzo di Banca Carige, che ha festeggiato la chiusura favorevole dell'aumento di capitale. Tra le storie di giornata anche il Credito Valtellinese, tra sospensioni per eccesso di ribasso, recuperi e nuovi scivoloni.

Il FTSEMib ha terminato la giornata con un rialzo dello 0,68% a 22.460 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 22.317 punti e un massimo - in chiusura appunto - di 22.460 punti. Il FTSE Italia All Share è salito dello 0,6%. In rialzo frazionale anche il FTSE Italia Mid Cap (+0,35%) e il FTSE Italia Star (+0,31%).

Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è sceso a 1,96 miliardi di euro, rispetto ai 2,31 miliardi di ieri; oggi sono passate di mano 4.704.403.516 azioni (1.069.655.982 nella seduta di ieri). Su 372 titoli trattati, 190 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 166; invariate le rimanenti 16 azioni.

L’euro è rimasto sotto gli 1,18 dollari.

 

Domani, 8 dicembre 2017, la borsa italiana rimarrà aperta con i consueti orari.

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

mercato-saleA Milano occhi puntati sulle banche. Carige (+9%) ha comunicato che l’aumento di capitale in opzione relativo a massime 49,8 miliardi di azioni ordinarie circa risulta essere stato sottoscritto per circa il 66%. Le azioni sottoscritte sono state circa 33,1 miliardi, per un controvalore complessivo di circa 331 milioni. Nell'ambito invece dell'aumento di capitale relativo alla tranche riservata delle massime 6 miliardi di azioni ordinarie di nuova emissione, Banca Carige ha ricevuto adesioni per la sottoscrizione di circa 4,6 miliardi di nuove azioni, pari al 77% circa del totale delle nuove azioni della tranche riservata, per un controvalore complessivo di circa 46 milioni di euro. Il valore complessivo è, pertanto, pari a circa 377 milioni di euro. Con gli impegni di Malacalza Investimenti, che intende salire al 28% post aumento, ed eventualmente del consorzio di garanzia, l’operazione è da ritenersi sostanzialmente chiusa con esito positivo.

Occhi anche su Creval (-6,58% dopo varie sospensioni per eccesso di ribasso e un recupero pomeridiano). Gli analisti di Fitch Ratings hanno abbassato i Long-Term Issuer Default Rating (IDR) del Credito Valtellinese a "B-" dal precedente "BB-", portando il Viability Rating (VR) a "b-" da "bb-". Entrambi i giudizi sono ora sotto osservazione per evoluzioni.

Tra le altre banche spicca il +3,24% di BPER Banca, il +2,74% di BancoBpm e il +1,95% di Unicredit.

 

Un giudizio sul debito anche per Enel (+0,45%). L’agenzia Standard & Poor’s ha comunicato di avere aumentato il rating a lungo termine del gruppo elettrico a "BBB+" dal precedente "BBB". La stessa agenzia ha confermato ad "A-2" il rating a breve termine di Enel. L’outlook è stabile. La modifica del rating di Enel fa seguito alla presentazione del piano strategico al 2020. In particolare, l’agenzia di rating ha espresso il proprio apprezzamento per la prevista focalizzazione degli investimenti del gruppo Enel nel settore delle reti e nella generazione da fonti rinnovabili, nonché per lo sforzo verso un’ulteriore semplificazione della struttura del gruppo stesso e per l’attesa ottimizzazione dei costi derivante dalla digitalizzazione degli asset.

In salita dlelo 0,14% Eni. MF scrive che il cane a sei zampe ha annunciato ieri il closing del finanziamento destinato all’impianto Flng di Coral South, in Mozambico, per un importo di 4,675 miliardi di dollari. L’operazione copre il 60% dell’investimento ed è stata realizzata grazie a un pool di 15 banche, tra cui UBI Banca e Unicredit, e 4 agenzie di credito all’esportazione per l’avallo. Il giacimento entrerà in produzione nel 2021.

Un giudizio poco positivo per Italgas (-0,28%). Nelle scorse ore gli analisti di Kepler Cheuvreux deciso di abbassare la loro raccomandazione sul titolo della distribuzione del gas da "buy" (acquistare) a "hold" (mantenere). Il broker ha comunque confermato a 5,3 euro il prezzo obiettivo sul'azione Italgas.

 

Ancora in rialzo, dopo la buona giornata di ieri, Telecom Italia (+1,84%). Tra i titoli del lusso bene Moncler (+2,49%).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »