NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Piazza Affari in rialzo. Ma poteva andare meglio

Piazza Affari in rialzo. Ma poteva andare meglio

Piazza Affari in rialzo nella prima seduta settimanale. La borsa italiana ha però ridotto i suoi progressi nell'ultima parte della giornata. Bene Telecom Italia, Italgas e Prysmian

di Mauro Introzzi 31 lug 2017 ore 17:39

Chiusura positiva, ma i rialzi nel corso della giornata sono arrivati ad essere maggiormente corposi, per Piazza Affari, che inizia la settimana con il segno positivo. In rosso le altre principali borse del Vecchio Continente. Contrastata l'apertura di Wall Street. Tra i singoli titoli, spiccano i rialzi di Telecom Italia, Italgas e Prysmian. E il balzo di Banca Carige.

Per oggi erano previste alcune semestrali. Per quanto riguarda i gruppi del FTSEMib erano in agenda i conti di A2A, FinecoBank e Salvatore Ferragamo.

Per quanto riguarda il fronte macroeconomico l'Istat ha diffuso i dati sulla disoccupazione di giugno e sull'inflazione (la lettura preliminare) di luglio. In agenda c'era anche la lettura degli stessi dati da parte dall'Eurostat.

 

borsa-italiana_1

Alla campana di fine contrattazioni il FTSEMib ha registrato una progresso dello 0,26% a 21.487 punti (minimo di 21.442 punti, massimo di 21.588 punti) mentre il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,37%. Segno più (e più ampio) per il FTSE Italia Mid Cap (+1,25%) e il FTSE Italia Star (+0,87%).

Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è salito a 2,29 miliardi di euro, rispetto ai 2,09 miliardi di venerdì; oggi sono passate di mano 598.120.039 azioni (568.290.562 nella seduta di ieri). Su 364 titoli trattati, 201 hanno terminato la giornata con un rialzo, mentre le performance negative sono state 146; invariate le restanti 17 azioni.

L’euro è salito intorno quota 1,179 dollari.

 

Tra i singoli titoli occhi sempre puntati su Telecom Italia (+1,93%). Venerdì il presidente esecutivo di TIM, Arnaud de Puyfontaine, ha ufficializzato che Amos Genish è entrato a far parte di Telecom Italia in qualità di Direttore Operativo che sovrintenderà alle Operations della società.

 

Bene anche Italgas (+2,02%). Gli esperti di Mediobanca hanno deciso di occuparsi del titolo del gruppo della distribuzione del gas con un rating "outperform" (farà meglio del mercato) e un target price di 5 euro.

 

In rialzo dell'1,46% Prysmian, che lo scorso venerdì ha pubblicato i dati del semestre. Il gruppo ha ricevuto un incremento di target price da parte di Morgan Stanley, che ha alzato la valutazione a 29 euro. Invariata a "overweight" (sovrappesare) la raccomandazione.

 

Occhi anche sui bancari. Nella giornata di sabato Monte dei Paschi di Siena ha diffuso un comunicato in cui ha spiegato i decreti relativi al burden sharing e alla ricapitalizzazione statale. E come saranno convertiti i titoli obbligazionari in azioni: Mps, definito il burden sharing e l'aumento di capitale pubblico.

Nel comparto spicca il +10,72% di Banca Carige, anche sospesa per eccesso di rialzo nel corso della seduta. L'istituto ligure, nell’ambito delle azioni volte al rafforzamento patrimoniale ha comunicato che saranno avviati i processi di cessione di un portafoglio crediti in sofferenza, della piattaforma di gestione delle sofferenze, di asset immobiliari di pregio, di Creditis e del business merchant book. Secondo la nota della stessa banca i processi competitivi per ognuna delle cessioni partiranno entro la fine di questa settimana e le cessioni dovrebbero chiudersi entro la fine del 2017. Il beneficio atteso sul patrimonio di Banca Carige sarà pari a circa 200 milioni di euro.

In calo dello 0,2% FinecoBank. L'isituto  ha chiuso la prima metà dell’anno con ricavi pari a 282,7 milioni di euro, in salita del 3,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’utile netto si è attestato a 104,3 milioni di euro, in salita del 3,2% rispetto al risultato netto del corrispondente periodo del 2016. La raccolta netta da inizio anno è stata pari a 2,9 miliardi, di cui 1,8 miliardi di raccolta gestita (un dato in salita di 1,5 miliardi di euro su base annua).

 

In flessione dello 0,67% Ferrari. Il Cavallino Rampante non ha festeggiato in borsa la doppietta siglata ieri da Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen nel gran premio di Ungheria, che confermano la leadership nel mondiale di Formula 1 del pilota tedesco.

 

Tra le flessioni più marcate al FTSEMib quella di Luxottica (-3,32%) e quella di Leonardo (-1,93%).

 

A2A ha chiuso in rialzo dell'1,41%. A2A ha chiuso la prima metà dell’anno con ricavi pari a 2,92 miliardi di euro, in aumento di 595 milioni di euro (il 25,6%) rispetto ai primi sei mesi dell’anno precedente. L’utile netto di pertinenza ha raggiunto 157 milioni di euro, in contrazione di 97 milioni di euro dai 254 milioni di euro al 30 giugno 2016. A pesare sui conti l’esercizio dell’opzione put sulla società elettrica del Montenegro EPCG (che da sola ha determinato un effetto negativo di 95 milioni di euro) e altri accadimenti non ordinari. Il gruppo, sulla base dei conti del semestre, ha deciso di confermare sostanzialmente le previsioni indicate in sede di presentazione dei dati del primo trimestre 2017. Il gruppo punta quindi a un margine operativo lordo tra gli 1,165 e gli 1,185 miliardi di euro, nonostante il venir meno del contributo atteso nel secondo semestre 2017 di EPCG stimato in circa 30 milioni di euro.

 

Una novità nell'ambito dell'Opa su Prelios (-4,11%). Con un comunicato congiunto Pirelli, IntesaSanpaolo, Unicredit e Fenice hanno dichiarato che non daranno seguito all’offerta di CEFC, che lo scorso 28 luglio ha lanciato una contro-opa su Prelios rispetto a quella di Burlington Loan Management, offrendo un prezzo unitario pari a 0,116 euro.

Tutti gli articoli su: piazza affari Quotazioni: TELECOM ITALIA PRYSMIAN BCA CARIGE ITALGAS
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Per i lavori occasionali di cui una famiglia può avere bisogno. Come acquistarli e come pagare con i nuovi voucher del Libretto famiglia Continua »

da

ABCRisparmio

Riscatto della laurea: cos'è e come funziona

Riscatto della laurea: cos'è e come funziona

Il riscatto della laurea può essere costoso, bisogna capire se conviene. Da un po' di anni esiste la possibilità del riscatto low cost. Da fare subito, però. Continua »