NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » FTSEMib positivo nella prima seduta della settimana

FTSEMib positivo nella prima seduta della settimana

I principali indici di Borsa Italiana hanno registrato rialzi nell’ordine del mezzo punto percentuale. Intonazione positiva per i bancari: bene MPS e Carige

di Edoardo Fagnani 30 mag 2016 ore 19:09

Borsa Italiana e le principali piazze europee hanno iniziato la settimana con progressi frazionali. Guglielmo Manetti - vice direttore generale di Intermonte Advisory, la divisione di Intermonte SIM che si occupa di risparmio gestito e consulenza agli investimenti - ha rafforzato la visione positiva sull’equity italiano nel breve periodo. "Ci aspetteremmo una rotazione sui settori maggiormente penalizzati da inizio anno quali banche, telecom, asset management (meglio degli assicurativi secondo noi) e qualche società legata al dollaro, che si sta rafforzando sulle attese di un rialzo dei tassi USA più imminente". Oggi è terminata la tre giorni di titoli di stato italiani; in mattinata il Tesoro ha collocato due Btp e un CCTeu per un ammontare di 7,5 miliardi di euro: il rendimento del decennale è sceso all’1,42%. Oggi Wall Street è rimasta chiusa in occasione del Memorial Day. Niente contrattazioni anche a Londra.
I principali indici di Borsa Italiana hanno registrato rialzi nell’ordine del mezzo punto percentuale. Il FTSEMib è salito dello 0,58% a 18.291 punti, oscillando tra un minimo di 18.198 punti e un massimo di 18.321 punti. Il FTSE Italia All Share ha registrato un rialzo dello 0,59%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,65%) e il FTSE Italia Star (+0,64%). Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è sceso a 1,13 miliardi di euro, rispetto agli 1,63 miliardi di ieri. Su 317 titoli trattati, 210 hanno terminato la giornata con un rialzo, mentre le performance negative sono state 97. Invariate le restanti dieci azioni.
L’euro si è attestato sotto gli 1,115 dollari.

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

mercato_positivoIntonazione positiva per i bancari.
In evidenza il Monte dei Paschi di Siena. L’istituto toscano ha terminato la giornata con un rialzo dell’1,99% a 0,642 euro. Gli analisti di Equita hanno ritoccato al rialzo il prezzo obiettivo sulla banca senese, portandolo da 0,88 euro a 0,9 euro; gli esperti hanno confermato l’indicazione di mantenere le azioni in portafoglio. Inoltre, dalle comunicazioni giornaliere fornite dalla Consob si apprende che il 27 maggio Marshall Wace ha limato lo “short” sul Monte dei Paschi di Siena, portandolo dallo 0,7% allo 0,67%.
La Popolare dell’Emilia Romagna ha registrato un progresso dello 0,97% a 4,796 euro. I vertici dell’istituto hanno smentito l’interesse per l’acquisto di Veneto Banca. Intanto, dalle comunicazioni giornaliere fornite dalla Consob si apprende che il 27 maggio AHL Partners ha limato la posizione corta sulla Popolare dell’Emilia Romagna, portandola dallo 0,52% allo 0,49%.
Banca Carige ha guadagnato l’1,64% a 0,528 euro. La banca ligure ha smentito le indiscrezioni di stampa, relative a un eventuale aumento di capitale fino a 400 milioni di euro, aggiungendo che le voci sono completamente destituite di fondamento. I vertici dell'istituto hanno segnalato che il documento relativo alle linee guida del piano industriale che verrà sottoposto all’approvazione del consiglio di amministrazione di oggi affronta numerose iniziative finalizzate al riequilibrio gestionale dell'istituto, ma non contiene alcun riferimento a ipotesi, non allo studio, di aumento di capitale. Intanto, dalle comunicazioni giornaliere fornite dalla Consob si apprende che Oxford Asset Management ha ridotto dall’1,79% all’1,68% la posizione corta su Banca Carige.
Azimut ha guadagnato l’1,97% a 20,15 euro. La compagnia ha comunicato di aver ricevuto l’approvazione di Banca d’Italia per la trasformazione di CGM Italia SIM in SGR. Si tratta dell’ultimo passaggio del processo di riorganizzazione che include la trasformazione di imprese di investimento in SGR. Considerati i tempi tecnici, la società prevede di concludere il processo che porterà all’esclusione della compagnia dall’applicazione della CRD IV e distribuire il restante dividendo di un euro per azione nel quarto trimestre di quest’anno.

El.En ha messo a segno un progresso del 2,64% a 12,83 euro. Oggi è iniziato il frazionamento delle azioni della società, in rapporto di quattro nuove azioni ogni vecchio titolo in portafoglio. Il prezzo di chiusura di venerdì 27 maggio, pari a 50 euro, è stato rettificato a 12,5 euro.
In forte rialzo anche Saes Getters (+6,15% a 11,73 euro) sulle indiscrezioni di stampa relative a possibili operazioni straordinarie in Italia.

MolMed ha registrato un balzo del 7,59% a 0,37 euro. La società biotech ha comunicato che la European Medicines Agency ha concesso per la prima volta l’autorizzazione alla commercializzazione ad una terapia genica ex vivo basata su cellule staminali, destinata al trattamento di pazienti affetti da una patologia molto rara chiamata ADA-SCID (Severe Combined Immunodeficiency due to Adenosine Deaminase deficiency): Strimvelis (cellule CD34+ autologhe, trasdotte per esprimere il gene che codifica per ADA) è la prima terapica genica per bambini, correttiva di un difetto genetico, ad aver ricevuto tale autorizzazione a livello mondiale.

Tutti gli articoli su: piazza affari Quotazioni: MOLMED BCA MPS BCA CARIGE EL.EN BCA MPS
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Un reddito uguale per tutti, ricchi e poveri, non soggetto a condizioni o prove. E nemmeno a promesse di impegno lavorativo. E' questo, il reddito di cittadinanza Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »