NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Il FTSEMib chiude poco sotto la parità

Il FTSEMib chiude poco sotto la parità

Bancari sempre sotto i riflettori. Spicca il forte rialzo messo a segno dal BancoBPM. Ancora una giornata negativa per Banca Carige. Andamento positivo per i titoli del settore petrolifero

di Edoardo Fagnani 27 dic 2017 ore 17:36

Piazza Affari e le principali borse europee hanno ripreso le quotazioni dopo la pausa natalizia con una seduta caratterizzata da variazioni minime. In mattinata il Tesoro ha collocato il BOT con scadenza semestrale: il rendimento del titolo è rimasto negativo e pari al –0,457%. Bancari sempre sotto i riflettori. Spicca il forte rialzo messo a segno dal BancoBPM. Ancora una giornata decisamente negativa per Banca Carige. Andamento positivo per i titoli del settore petrolifero, dopo che a New York il prezzo del greggio ha sfiorato i 60 dollari al barile.

Il FTSEMib ha terminato la seduta con un minimo calo dello 0,04% a 22.201 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 22.121 punti e un massimo di 22.295 punti. Al contrario, il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,04%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,65%) e il FTSE Italia Star (+0,84%). Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è salito a 1,45 miliardi di euro, rispetto agli 1,44 miliardi di venerdì; oggi sono passate di mano 1.771.267.304 azioni (1.768.698.710 nella seduta di venerdì). Su 382 titoli trattati, 197 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 166; invariate le restanti 19 azioni.

L’euro si è attestato poco sotto gli 1,19 dollari.

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

indice-borsaBancari sempre sotto i riflettori.

Ottima giornata per BancoBPM (+2,44% a 2,608 euro). Il Sole24Ore ha intervistato l’amministratore delegato dell’istituto, Giuseppe Castagna. Il manager ha segnalato che la banca è in anticipo sui target fissati nel piano di cessione dei crediti problematici, ricordando che entro giugno 2018 saranno venduti altri 3,5 miliardi di NPL usando la Gacs dello Stato. “Con l’applicazione immediata dell’Ifrs9, siamo in grado di poter alzare il target di piano di cessione di NPL, senza impatto sul conto economico, di almeno altri 3 miliardi, portandolo da 8 ad almeno 11 miliardi”, ha precisato il manager. Giuseppe Castagna ha ricordato che nei primi nove mesi del 2017 l’istituto è riuscito ad aumentare il margine d interesse (nonostante i tassi di interesse bassi) e ha anticipato che questo trend dovrebbe essere proseguito anche nell’ultimo trimestre. Infine, Giuseppe Castagna ha ribadito che il Banco BPM non ha necessità di procedere con un aumento di capitale e ha confermato l'obiettivo di raggiungere un utile di un miliardo di euro nel 2019. Intanto, dalle comunicazioni giornaliere diffuse dalla Consob si apprende che il 22 dicembre Marshall Wace ha incrementato dal 2,63% al 2,73% la posizione corta sul BancoBPM.

Chiusura decisamente positiva anche per il Monte dei Paschi di Siena. Il titolo dell’istituto senese è salito del 2,61% a 3,928 euro. La banca ha comunicato che è stata sottoscritta con Quaestio Capital SGR per conto di Italian Recovery Fund (ex Fondo Atlante II) la cessione del 95% delle note mezzanine relative alla cartolarizzazione del portafoglio di sofferenze dell'istituto senese. Questa operazione, che sarà efficace il 9 gennaio 2018, rientra negli accordi sottoscritti con Quaestio Capital SGR ed è parte integrante del piano di ristrutturazione di Monte dei Paschi di Siena.

Al contrario, Banca Carige ha registrato uno scivolone del 6,82% a 0,0082 euro, dopo il tonfo del 12,9% subito nella seduta di venerdì e uno stop per eccesso di ribasso in avvio di giornata. L’istituto ligure ha comunicato che l’aumento di capitale (inclusa la tranche riservata), è stato sottoscritto per un importo complessivo pari a 544,36 milioni di euro, tramite l’emissione di 54.435.699.840 nuove azioni ordinarie della banca, sopra il target BCE di 500 milioni di euro per fine 2017, che si inserisce nell’ambito del piano di rafforzamento patrimoniale da oltre un miliardo di euro annunciato lo scorso 14 settembre. In tale contesto, i sub-garanti di prima allocazione hanno sottoscritto tramite Equita SIM, che ha agito in qualità di co-garante, 11.925.301.640 nuove azioni ordinarie per un controvalore complessivo pari a 119,25 milioni di euro, in via proporzionale sulla base delle garanzie rilasciate. Inoltre, nel contesto dell’operazione di LME, è avvenuto il regolamento delle 4.638.000.000 nuove azioni ordinarie rivenienti dalla tranche riservata, per un controvalore di 46.380.000 euro, nonché la consegna delle nuove obbligazioni senior, il cui valore nominale complessivo è pari a 188.807.000 euro. Intanto, dalle comunicazioni giornaliere fornite dalla Consob si apprende che il 22 dicembre Jane Street Group ha azzerato lo "short" su Banca Carige.

Banca IFIS ha registrato un balzo del 6,43% a 41,2 euro. Lo scorso venerdì l'istituto ha annunciato la chiusura di altre due operazioni nel mercato NPL italiano per un valore nominale complessivo di oltre 197 milioni di euro. Intanto, gli analisti di Banca Akros hanno migliorato il giudizio su Banca IFIS e ora consiglia di accumulare le azioni in portafoglio, in seguito al ribasso subito dal titolo negli ultimi due mesi. Gli esperti hanno confermato il prezzo obiettivo di 43 euro.

 

Giornata positiva per i titoli del settore petrolifero, dopo che a New York il prezzo del greggio ha sfiorato i 60 dollari al barile.

ENI ha guadagnato lo 0,36% a 14,07 euro.

Ottima seduta per Saipem (+3,65% a 3,86 euro). La società di ingegneristica si è aggiudicata lavori aggiuntivi nell’E&C Offshore, e nuovi contratti nel Drilling Offshore e nel Drilling Onshore per un valore complessivo di circa 380 milioni di dollari.

 

In frazionale ribasso STM (-0,32% a 18,51 euro). Il titolo del gruppo italofrancese risente delle voci di una tiepida domanda per l’iPhone X. STM, infatti, è tra i fornitori del nuovo prodotto di punta di Apple.

Tutti gli articoli su: piazza affari Quotazioni: BCA CARIGE BANCO BPM BCA MPS SAIPEM
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »

da

ABCRisparmio

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

Ape social è un'indennità di accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Vediamo a chi spetta, quali sono i requisiti e come fare la domanda Continua »