NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Chiusura positiva a Piazza Affari (+1,3%)

Chiusura positiva a Piazza Affari (+1,3%)

Chiude in territorio positivo la seduta dei principali mercati europei. Tra i rialzi più marcati quello di Milano dove spiccano i rialzo di CNH, FCA e Buzzi Unicem. Ottimo debutto per la matricola Indel B

di Mauro Introzzi 19 mag 2017 ore 17:50

Giornata positiva per i principali mercati europei. Tra i rialzi più marcati quello della borsa di Milano, salita di più di un punto percentuale. A Piazza Affari bene CNH Industrial, in scia ai conti della statunitense Deere, FCA, in recupero, e Buzzi Unicem, oggetto di una promozione. Debutto in buon rialzo per la matricola Indel B.

Oggi venivano a scadenza i contratti di opzione sulle azioni e sugli indici con termine a maggio 2017.

Secondo quando indicato da Mario Draghi in Europa la crisi può essere considerata alle spalle. Il numero uno della BCE, ricevendo la laurea honoris causa dell’Università di Tel Aviv, ha dichiarato che dopo le elezioni presidenziali in Francia la maggioranza silenziosa del Vecchio Continente avrebbe ritrovato la sua voce, il suo orgoglio e la fiducia in se stessa.

 

I principali indici di Borsa Italiana hanno registrato rialzi superiori all'1%. Il FTSEMib ha chiuso in progresso dell'1,26% a 21.568 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 21.340 punti e un massimo di 21.573 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato l'1,28%. Performance migliori per il FTSE Italia Mid Cap (+1,42%) e il FTSE Italia Star (+1,55%).

Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è sceso a 3,11 miliardi di euro, rispetto ai 4,22 miliardi di ieri; oggi sono passate di mano 714.646.563 azioni (1.024.507.855 nella seduta di ieri). Su 358 titoli trattati, 75 hanno terminato la giornata con un ribasso, mentre le performance positive sono state 271; invariate le restanti 12 azioni.

 

QUOTAZIONI DEL LISTINO PRINCIPALE

 

mercato-saleTra i titoli principali bene CNH Industrial (+5,35% a 10,04 euro). Il gruppo benefica dei conti della statunitense Deere. Oltre a presentare una trimestral decisamente positiva, con risultati migliori delle attese, il big Usa - che opera nello stesso settire di CNH Industrial - ha alzato le stime sull'intero esercizio.

Fiat Chrysler Automobiles (+3,9% a 9,72 euro) in recupero. Il gruppo rimane sotto i riflettori per la procedura di infrazione mossa dalla Commissione Europea a carico dell'Italia per i test sulle emissioni del gruppo di Sergio Marchionne. FCA ha depositato formalmente, alla U.S. Environmental Protection Agency (Epa) e alla California Air Resources Board (Carb), la richiesta di certificazione delle emissioni diesel per i modelli 2017 di Jeep Grand Cherokee e Ram 1500.

Giornata di prese di beneficio su Ferrari (-1,97% a 74,5 euro).

 

In positivo le banche. In un report sugli istituti del Vecchio Continente Ubs ha evidenziato che in un contesto di miglioramento della crescita economica e di aumento dei tassi la redditività delle banche europee potrebbe godere di una spinta.

Bene Unicredit (+2,07% a 16,8 euro). Secondo quanto scrive il quotidiano MF l’istituto di Mustier starebbe valutando per i suoi crediti deteriorati un secondo progetto oltre il Fino, l’operazione di cessione a Pimco e Fortress di un pacchetto di sofferenze da 17,7 miliardi. La banca starebbe studiando una cartolarizzazione da almeno 3 miliardi di euro.

Bene UBI Banca (+2,37% a 3,71 euro) mentre FinecoBank è salita di più di 2 punti percentuali e mezzo.

 

Una promozione piena, per Buzzi Unicem (+3,53% a 23,2 euro), da parte di Berenberg. La banca d'affari ha migliorato il suo giudizio a "buy" (acquistare) dal precedente "hold" (mantenere). Alzato anche il target price, portato a 27,2 euro dal precedente 23,4 euro.

 

Fincantieri (+2,47% a 0,8935 euro) ha firmato oggi l’accordo di compravendita per l’acquisizione del 66,66% del capitale di STX France. L’accordo prevede un prezzo di acquisto per la quota oggetto dell’operazione di 79,5 milioni di euro, che la società pagherà tramite risorse finanziarie disponibili.
Con oltre 150 anni di storia, STX France è un operatore globale nel comparto navale. Il gruppo ha circa 2.600 dipendenti e una rete di oltre 500 fornitori e nel 2016 ha generato ricavi per circa 1,4 miliardi di euro.
Con questa operazione nasce un leader globale in tutti i settori ad alta tecnologia della navalmeccanica.
Oggi è prevista l’assemblea di Fincantieri chiamata ad approvare il bilancio, il buy back e l’emissione di azioni a servizio del Performance Share Plan 2016-2018.

 

Ottimo debutto, all’MTA, di Indel B (+12,96% a 25,98 euro). La società che produce sistemi di refrigerazione ha esordito a 23 euro per azione, con una capitalizzazione iniziale pari a 128,4 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Per i lavori occasionali di cui una famiglia può avere bisogno. Come acquistarli e come pagare con i nuovi voucher del Libretto famiglia Continua »

da

ABCRisparmio

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Sarebbe meglio cominciare presto, ma per chi va in pensione adesso i cambiamenti del sistema pensionistico avvenuti negli ultimi decenni non erano prevedibili quando era, appunto, presto Continua »