NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Piazza Affari quasi sui massimi di seduta: +1,7% il FTSEMib

Piazza Affari quasi sui massimi di seduta: +1,7% il FTSEMib

Inizio di settimana decisamente positivo per Piazza Affari. Su tutti spicca Fiat Chrysler Automobiles in scia ad alcune indiscrezioni 'cinesi'. Bene anche Enel e le banche

di Mauro Introzzi 14 ago 2017 ore 17:47

Parte bene la settimana di Piazza Affari e dei principali mercati del Vecchio Continente dopo un'ottava decisamente incerta come quella scorsa. I principali indici italiani hanno chiuso molto vicini ai massimi di giornata, con il FTSEMib che ha sfiorato i 2 punti percentuali di rialzo.

A Milano spicca il progresso di Fiat Chrysler Automobiles dopo che si sono diffuse voci relative a un interesse cinese. Bene anche EXOR, Ferrari ed Enel. Occhi anche sui bancari, dopo che Monte dei Paschi di Siena ha diffuso venerdì sera i conti relativi al primo semestre 2017. Un periodo appesantito dalla maxisvalutazione relativa ai crediti in sofferenza.

Poco da segnalare sul versate macro. L'unico dato degno di nota è stato quello relativo alla produzione industriale europea, che a giugno ha registrato un calo dello 0,6% nell'area euro e una flessione dello 0,5% nella zona dell'unione europea a 28 stati. I dati sono peggiori delle attese del consensus. Su base annua la produzione industriale è salita del 2,6% nell'area euro e del 2,9% nella zona dell'unione europea a 28 stati.

 

Domani, 15 agosto 2017, la borsa italiana rimarrà chiusa per la festività del Ferragosto. Le contrattazioni riprenderanno regolarmente il successivo mercoledì 16 agosto.

 

Il FTSEMib ha terminato la giornata con un progresso dell'1,72% a 21.722 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 21.467 punti e un massimo di 21.779 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato l'1,62%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,99%) e il FTSE Italia Star (+1,23%).

Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è sceso a 1,77 miliardi di euro dai 2,04 miliardi di euro di venerdì; oggi sono passate di mano 351.293.404 azioni (441.680.686 azioni nella seduta di venerdì). Su 352 titoli trattati, 243 hanno registrato un rialzo, mentre le performance negative sono state 86; invariate le restanti 23 azioni.

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

borsa-positivaTra i gruppi del FTSEMib grande protagonista di Fiat Chrysler Automobiles (+8,15%). Secondo quanto riporta Automotive News il gruppo Fiat Chrysler Automobiles sarebbe nel mirino dei cinesi. Secondo la testata specializzata sul mondo dei produttori di auto nelle scorse settimane un noto produttore cinese di auto avrebbe formulato un'offerta per acquisire il gruppo guidato da Sergio Marchionne ma la proposta sarebbe stata rigettata perché non congrua al valore della società.

Rumor successivi indicano in Wei Jianjun, uno degli uomini più facoltosi del suo paese, il protagonista dell'offerta. L'imprenditore detiene il 40% di Great Wall Motor Company, casa cinese specializzata in veicoli commerciali e suv partecipata anche (al 30%) dal governo locale della città di Baoding. Il gruppo italo-americano rimane però nel mirino dei produttori cinesi, anche perché, specifica ancora Automotive News, il governo del Dragone starebbe pressando per rilevare società estere e Fiat Chrysler Automotive sarebbe un target perfetto per espandersi sui mercati internazionali. Nessun comunicato stampa - finora - è stato pubblicato da FCA sul tema, che rimane quindi una semplice indiscrezione.

La controllante EXOR è salita del 4,2%. Bene anche Ferrari (+3,04%).

 

Tra gli energetici da segnalare il rialzo di Enel (+2,91%), oggetto di una promozione dalla banca svizzera UBS. Gli esperti dell'istituto elvetico hanno deciso di migliorare da 4,7 a 5,5 euro la loro valutazione sulla società. Gli analisti hanno confermando il loro consiglio di acquisto sul gruppo ("buy").

 

Bene i bancari. Mps ha comunicato venerdì sera di aver chiuso la prima metà dell'anno con una perdita consolidata pari a circa 3,24 miliardi di euro, a fronte di un utile pari a circa 302 milioni di euro conseguito nello stesso periodo del 2016. Nel semestre Mps ha contabilizzato rettifiche nette di valore per deterioramento crediti, attività finanziarie e altre operazioni per circa 4,68 miliardi di euro, superiori di 3,96 miliardi rispetto a quelle registrate nello stesso periodo dell’anno precedente.

Tra i bancari più in evidenza Unicredit (+1,89%), UBI Banca (+3,23%) e BPER Banca (+1,35%).

BancoBPM è salita dell'1,42%. Intervistato da Il Messaggero il suo amministratore delegato Giuseppe Castagna ha detto che l'obiettivo di riduzione dei non performing loans che l'istituto si era dato al 2018 sarà conseguito già nel 2018, con quindi un anno di anticipo sulla tabella di marcia.

Occhi anche su Carige (+3,65%). Potrebbe prendere il via a settembre la cessione dello storico palazzo milanese di Corso Vittorio Emanuele dell'istituto, uno di quelli che la banca ligure ha deciso di cedere e quello dal quale di attendono le maggiori plusvalenze. Secondo quanto riportato venerdì scorso dall'agenzia Radiocor sarebbero arrivate nei giorni scorsi circa 15 manifestazioni di interesse per l'immobile. I vertici di Banca Carige ne avrebbero selezionate 4 o 5, tutte con offerte economiche superiori al 100 milioni di euro.

 

Sale del 2,29% Italgas. Secondo quanto indicato dallo stesso amministratore delegato della società, Paolo Gallo, il gruppo punta a rilevare 4 o 5 operatori chiudendo la metà delle operazione entro l’anno. Le dichiarazioni del manager sono state riprese dal Sole24Ore di domenica, che ha riportato che nel mirino ci sarebbero “piccoli concessionari, ubicati in aree di potenziale interesse, al nord e al sud della penisola, che hanno all'attivo tra i 10 e i 30mila clienti finali”. Il Sole24Ore puntualizza che Italgas metterà “in campo un terzo dei 200 milioni di esborso previsto per questo tipo di operazioni e i restanti nel 2018, in attesa che l'altro fronte di crescita, quello delle gare, prenda definitivamente il largo”.

 

In territorio misto le protagoniste della giornata calcistica di ieri. SS Lazio è salita del 4,37% mentre Juventus FC ha perso lo 0,29%. Nelle scorse ore è stato assegnato il primo titolo della stagione, la Supercoppa italiana, vinta dal club capitolino per 3 reti a 2 a scapito della squadra campione d'Italia.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Un reddito uguale per tutti, ricchi e poveri, non soggetto a condizioni o prove. E nemmeno a promesse di impegno lavorativo. E' questo, il reddito di cittadinanza Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »