NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Chiusura positiva per il FTSEMib

Chiusura positiva per il FTSEMib

In generale rialzo i bancari: a luglio l’ammontare delle sofferenze bancarie lorde era sceso sotto i 174 miliardi di euro. Ottima giornata per Unicredit

di Edoardo Fagnani 12 set 2017 ore 17:45

È proseguito il trend positivo di Piazza Affari e delle principali borse europee. Gli analisti di Anima hanno segnalato che l’intervento dello Stato sul settore bancario italiano ha consentito di risolvere le situazioni di maggiore criticità garantendo la stabilità del sistema e la significativa riduzione del rischio sistemico. “Restano, però, le incertezze sul fronte politico: un incremento di volatilità potrebbe caratterizzare il periodo che precederà le prossime elezioni”, hanno precisato gli esperti. In mattinata il Tesoro ha collocato il BOT annuale per un ammontare di 6,5 miliardi di euro: il rendimento del titolo resta negativo. In generale rialzo i bancari. Secondo quanto riportato nel bollettino mensile pubblicato dalla Banca d'Italia a luglio l’ammontare delle sofferenze bancarie lorde era sceso sotto i 174 miliardi di euro.

Il FTSEMib ha guadagnato lo 0,45% a 22.233 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 22.157 punti e un massimo di 22.308 punti. Stessa variazione per il FTSE Italia All Share (+0,45%). Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,37%) e il FTSE Italia Star (+0,83%). Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è salito a 2,49 miliardi di euro, rispetto ai 2,32 miliardi di ieri; oggi sono passate di mano 524.862.812 azioni (519.407.294 nella seduta di ieri). Su 374 titoli trattati, 205 hanno terminato la giornata con un rialzo, mentre i ribassi sono stati 157; invariate le restanti 12 azioni.

L’euro si è confermato sotto gli 1,2 dollari. Secondo Sandra Crowl, membro del comitato di investimenti di Carmignac, l'euro dovrebbe continuare a rafforzarsi, in quanto nel medio termine dovrebbero continuare i flussi monetari verso la moneta unica. A questo – ha segnalato l’esperta - si aggiungono le politiche economiche confusionarie adottate da Donald Trump, che favorirebbero un indebolimento del biglietto verde. Sandra Crowl ha aggiunto che il cambio euro/dollaro si trova in una situazione neutrale, considerando che il valore medio della moneta unica dal 1999 è pari a 1,22.

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

indice-azionario-positivoIn generale rialzo i bancari. Secondo quanto riportato nel bollettino mensile pubblicato dalla Banca d'Italia a luglio l’ammontare delle sofferenze bancarie lorde era sceso sotto i 174 miliardi di euro; si tratta del livello minimo dal 2014.

Chiusura decisamente positiva per Unicredit; il titolo dell’istituto guidato da Jean Pierre Mustier è salito dl 3,14% a 17,72 euro. Gli analisti di KBW hanno alzato da 18,21 euro a 18,7 euro il target price sulla banca, ipotizzando una conferma dei target fissati nel piano industriale nella presentazione dell’istituto al mercato. La stessa banca d’affari ha aumentato da 3,36 euro a 3,5 euro il prezzo obiettivo su IntesaSanpaolo (+0,98% a 2,882 euro), apprezzando la politica dei dividendi decisa dal management. Gli esperti hanno confermato il giudizio “Outperform” (farà meglio del mercato) su entrambi gli istituti.

Sempre KBW ha migliorato la valutazione su UBI Banca (+2,16% a 3,982 euro) e su BPER Banca (+3,09% a 4,804 euro), portandola rispettivamente a 5 euro e a 6,4 euro per azione. Gli esperti hanno ribadito il rating “Outperform” su entrambi gli istituti. Intanto, la Consob ha comunicato che l’11 settembre PDT Partners ha ridotto la posizione corta su UBI Banca, portandola dallo 0,64% allo 0,59%.

BancoBPM ha recuperato il 3,01% a 3,22 euro. Sempre gli analisti di KBW hanno alzato da 3,11 euro a 3,5 euro il prezzo obiettivo sull’istituto. Gli esperti hanno confermato il giudizio “Market perform” (Neutrale).

Molto bene anche Banca Carige; il titolo dell’istituto ligure è salito del 2,5% a 0,246 euro. Il Sole24Ore ha aggiornato su Banca Carige alla vigilia della riunione del consiglio di amministrazione che dovrebbe approvare il progetto di risanamento della banca. A quanto risulta il board dell’istituto ligure dovrebbe anche procedere alla cooptazione di un nuovo consigliere, in sostituzione dell’ex amministratore delegato Guido Bastianini, sfiduciato a giugno dal consiglio di amministrazione stesso su input dell’azionista di riferimento - con una quota del 17,58% - Malacalza Investimenti e che lo scorso venerdì ha rassegnato le sue dimissioni dal board. Intanto, dalle comunicazioni giornaliere fornite dalla Consob si apprende che l’11 settembre Numen Capital ha ridotto dall'1,63% all'1,49% la posizione corta su Banca Carige. Anche Menta Capital ha tagliato lo "short" sull'istituto ligure, portandolo dallo 0,7% allo 0,6%.

 

Telecom Italia ha registrato un minimo rialzo dello 0,19% a 0,7885 euro. Secondo quanto scritto su La Repubblica la Consob avrebbe comunicato alla Presidenza del Consiglio di aver acceso un faro sui comitati interni che permettono al consiglio di amministrazione della compagnia telefonica di funzionare al meglio. Secondo l’organo di controllo della borsa italiana in questi comitati dovrebbero sedere solo personalità indipendenti.

 

Fincantieri è salita del 2,01% a 1,064 euro. Il Corriere della Sera ha scritto che potrebbe essere presto raggiunta un’intesa tra i governi di Italia e Francia sull’integrazione della cantieristica navale civile e militare dei due paesi. L’accordo supererebbe lo stallo creato dallo stop di Parigi all’acquisto della maggioranza dei cantieri Stx di Saint Nazaire da parte di Fincantieri.

Tutti gli articoli su: piazza affari Quotazioni: FINCANTIERI TELECOM ITALIA BCA CARIGE UNICREDIT
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Un reddito uguale per tutti, ricchi e poveri, non soggetto a condizioni o prove. E nemmeno a promesse di impegno lavorativo. E' questo, il reddito di cittadinanza Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »