NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » BancoBPM poco sopra la parità (+0,1%)

BancoBPM poco sopra la parità (+0,1%)

di Edoardo Fagnani 29 set 2017 ore 17:37 Le news sul tuo Smartphone

banco-bpm-logoMinimo rialzo per il BancoBPM (+0,11% a 3,508 euro). L'istituto ha sottoscritto un accordo con il gruppo Aviva in merito al riacquisto del 50% più un'azione del capitale di Avipop Assicurazioni detenuto da Aviva Italia Holding. Avipop Assicurazioni è la compagnia operante nei rami danni, cui fa capo Avipop Vita, compagnia operante nei rami vita, che opera attraverso la rete distributiva dell'istituto. I termini economici dell’accordo con Aviva, che tengono conto tra l’altro dei criteri di valorizzazione della partecipazione stabiliti da Patto Parasociale, prevedono un prezzo per l’acquisto pari a 252,5 milioni di euro, corrispondente a una valorizzazione per il 100% della società pari a 505 milioni. Inoltre, secondo quanto concordato tra le parti, ad Aviva è riconosciuto il diritto di percepire il 50% del dividendo a valere sull’utile ordinario 2017 di Avipop Assicurazioni, determinato, sulla base delle stime disponibili e dei risultati già raggiunti dalla Compagnia al 30 giugno 2017, in 12,5 milioni di euro. Il riacquisto della partecipazione in Avipop Assicurazioni comporterà per il BancoBPM una riduzione di 15 punti base sul CET 1 ratio fully phased rispetto al dato al 30 giugno 2017 (pari al 10,40% e all’11,31% proforma).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: bancobpm Quotazioni: BANCO BPM
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »