NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Aumento di capitale Il Sole24Ore: motivazioni dell’operazione

Aumento di capitale Il Sole24Ore: motivazioni dell’operazione

L’aumento di capitale ha natura inscindibile, in quanto l'eventuale sottoscrizione parziale non sarebbe sufficiente a realizzare i prefissati obiettivi di risanamento

di Edoardo Fagnani 31 ott 2017 ore 11:46

Nel prospetto informativo relativo all’aumento di capitale, i vertici de Il Sole24Ore hanno dettagliato i motivi che hanno spinto l'azienda a procedere con la ricapitalizzazione.

 

LEGGI ANCHE - Il Sole24Ore, le caratteristiche dell'aumento di capitale

 

AUMENTO CAPITALE IL SOLE24ORE: SI RAFFORZA IL PATRIMONIO

Nel prospetto informativo Il Sole24Ore ha precisato che l'aumento di capitale si inserisce nel piano di rafforzamento del capitale della società. L'azienda, infatti, si torva nella situazione disciplinata dall’art. 2447 del Codice Civile (perdita integrale del capitale sociale per perdite), avendo un patrimonio netto negativo.

Nel documento il management de Il Sole24Ore ha segnalato che l’integrale sottoscrizione dell’aumento (unitamente al perfezionamento e all’esecuzione dell’Operazione di valorizzazione dell’Area Formazione ed Eventi) costituisce la misura essenziale per realizzare l’integrale copertura delle perdite dell'azienda, il ripristino del patrimonio netto a valore positivo e il rafforzamento patrimoniale necessario a consentire la prosecuzione dell’attività ordinaria in regime di continuità aziendale.

Per questi motivi, l’aumento di capitale ha natura inscindibile, in quanto l'eventuale sottoscrizione parziale non sarebbe sufficiente a realizzare i prefissati obiettivi di risanamento.

 

AUMENTO CAPITALE IL SOLE24ORE, QUANTO INCASSERA'

gruppo24ore-logoIl management della società editoriale ha precisato che i proventi derivanti dall’aumento di capitale - al netto delle spese connesse all’offerta e assumendo l’integrale sottoscrizione delle azioni offerte - sono stimati in circa 46,5 milioni di euro, in rapporto a un ammontare lordo di circa 50 milioni.

Di conseguenza, l’ammontare complessivo delle spese connesse all’offerta e all’ammissione a quotazione delle azioni è stimato in circa 3,5 milioni di euro, pari al 7% dell'ammontare lordo dell'aumento di capitale.

 

AUMENTO CAPITALE IL SOLE24ORE, UTILIZZO DEI PROVENTI

Il Sole24Ore ha precisato che i proventi netti, congiuntamente a una parte dei proventi derivanti dell’Operazione di valorizzazione dell’Area Formazione ed Eventi, saranno destinati al rimborso integrale del Finanziamento in Pool per 50 milioni di euro e degli utilizzi delle linee bilaterali per cassa in essere con Banca Centropadana Credito Coperativo per 5 milioni e Banco BPM per 3 milioni, oltre alle rispettive quote di interessi maturati e non corrisposti.

Questi rimborsi sono inclusi nel fabbisogno finanziario netto del gruppo per i dodici mesi successivi alla data di pubblicazione del prospetto infortmativo.

 

AUMENTO CAPITALE IL SOLE24ORE, L'IMPEGNO DI CONFINDUSTRIA E DEL CONSORZIO

L'aumento di capitale de Il Sole24Ore prevede l'impegno di sottoscrizione di Confindustria per un ammontare massimo di 30 milioni di euro, oltre alla presenza di un consorzio di garanzia, chiamato a coprire i restanti 20 milioni.

Sempre nel prospetto informativo, tra i vari rischi evidenziati, la compagnia ha segnalato che la mancata esecuzione dell’impegno assunto da Confindustria di sottoscrivere l’aumento di capitale per 30 milioni di euro e/o dell’impegno di garanzia dei garanti di sottoscrivere le azioni eventualmente inoptate per massimi 20 milioni determinerebbe l’impossibilità di perfezionare l’aumento di capitale e di realizzare la manovra patrimoniale e finanziaria recante gli interventi individuati dal consiglio di amministrazione per superare l’attuale fase di deficit patrimoniale. Questa situazione, quindi, potrebbe comprometter la continuità aziendale de Il Sole24Ore.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »