NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Aumento Banca Carige, caratteristiche della ricapitalizzazione

Aumento Banca Carige, caratteristiche della ricapitalizzazione

Al via l'aumento di capitale di Banca Carige. L'operazione è iperdiluitiva, pertanto trova applicazione la normativa di riferimento del cosiddetto modello rolling

di Edoardo Fagnani 22 nov 2017 ore 08:51

Al via l'aumento di capitale - da 560 milioni di euro - di Banca Carige. L'operazione è iperdiluitiva, pertanto trova applicazione la normativa di riferimento del cosiddetto modello rolling. Di seguito le caratteristiche dell'operazione.

 

AUMENTO CAPITALE BANCA CARIGE, LE CARATTERISTICHE

Con riferimento alla tranche riservata agli azionisti ordinari e di risparmio, l’istituto ligure emetterà un massimo 49.810.870.500 nuove azioni ordinarie, in rapporto di 60 nuove azioni per ogni azione ordinaria e/o di risparmio posseduta. Ogni nuova azione sarà offerta a un prezzo unitario di 0,01 euro, per un controvalore massimo di 498,11 milioni di euro.

Inoltre, Banca Carige emetterà un massimo di 6.000.000.000 nuove azioni ordinarie, da offrire prioritariamente ai portatori dei titoli subordinati "€160,000,000 8,338 per cent. Perpetual Subordinated Fixed/Floating Rate Notes”; "€100,000,000 Tier 2 Subordinated Fixed/Floating Rate Notes due 19 June 2018"; "€50,000,000 Tier 2 Subordinated 5.70 per cent. Notes due 17 September 2020" al prezzo di emissione di 0,01 euro per ogni nuova azione ordinaria. Il controvalore massimo della tranche riservata sarà di 60 milioni di euro.

banca-carige-logoBanca Carige ha precisato che l'aumento di capitale presenta un rapporto tra il prezzo teorico ex e il prezzo cum, stimato sulla base del prezzo di riferimento alla data in cui i termini dell’operazione di aumento di capitale sono annunciati, inferiore alla soglia di 0,3: di conseguenza, l'aumento deve considerarsi iperdiluitivo e, pertanto, trova applicazione la normativa di riferimento del c.d. "modello rolling". In pratica, è prevista per ciascun investitore la facoltà di ricevere le nuove azioni al termine della giornata contabile di borsa aperta in cui i relativi diritti di opzione sono stati validamente esercitati, a partire dal terzo giorno di mercato aperto successivo all'avvio del periodo di opzione oppure ricevere le nuove azioni al termine della giornata contabile dell'ultimo giorno del periodo di opzione. L'istituto ligure ha precisato che in caso di esercizio della Facoltà di Consegna Rolling, non sarà riconosciuta la facoltà di revoca. Pertanto, gli azionisti di Banca Carige che intendessero partecipare all'offerta in opzione senza rischiare di perdere la facoltà di revoca dovranno aderire all'offerta in opzione con la modalità di consegna all'ultimo giorno.

 

AUMENTO CARIGE: CARATTERISTICHE E TEMPISTICHE IN UNA TABELLA

 

AUMENTO CAPITALE BANCA CARIGE
   
Numero di nuove azioni offerte in opzione 49.797.699.840
Numero di nuove azioni offerte senza diritto di opzione (per portatori di titoli subordinati) 6.000.000.000
Numero azioni alla data del prospetto 830.181.175
830.155.633 ordinarie
25.542 risparmio
Numero azioni in caso di integrale sottoscrizione (sia dell'aumento in opzione che di quello riservato) 56.627.881.015
56.627.855.473 ordinarie
25.542 risparmio
Prezzo di sottoscrizione 0,01 euro
(0,001 a capitale sociale + 0,009 a sovrapprezzo)
Sconto su prezzo teorico ex diritto calcolato rispetto alla media dei prezzi ufficiali degli ultimi sei mesi antecedenti il 13 novembre 2017 (0,234 euro) 26,80%
Rapporto di assegnazione per l'aumento in opzione 60 azioni ogni azione ordinarie o di risparmio posseduta 
Percentuale di nuove azioni su totale azioni 6821%
Status di aumento iperdiluitivo
   
Controvalore complessivo lordo dell'operazione 557.976.998,4 (497.976.998,4 euro + 60.000.000 euro)
Spese relative all'operazione circa 51.700.000 euro
Controvalore complessivo netto dell'operazione circa 506.276.998 euro
Percentuale di spese sul totale dell'operazione circa il 10,4%
Capitale sociale in caso di integrale sottoscrizione 2.841.219.461,21 euro 
   
Prezzo di chiusura delle azioni ordinarie di martedì 21 novembre 0,141 euro
Valore di rettifica delle azioni ordinarie 0,08615277
Prezzo dell'azione ordinaria all'avvio dell'aumento di capitale 0,0121 euro
Prezzo di chiusura delle azioni di risparmio di martedì 21 novembre 73,8 euro
Valore di rettifica delle azioni di risparmio 0,99825403
Prezzo dell'azione di risparmio all'avvio dell'aumento di capitale 73,65 euro
Prezzo dei diritti all'avvio dell'aumento di capitale 0,1289 euro
Codice ISIN diritti IT0005312332
   
Inizio aumento capitale mercoledì 22 novembre 2017
Termine quotazione diritti giovedì  30 novembre 2017
Termine aumento di capitale mercoledì 6 dicembre 2017
Comunicazione dei risultati dell’Offerta Entro 5 giorni dal termine del periodo di opzione 
Assegnazione delle azioni Al termine del periodo di opzione, con facoltà di consegna rolling (ossia ricevere le nuove azioni al termine della giornata contabile di borsa aperta in cui i relativi diritti sono stati validamente esercitati, a partire dal terzo giorno di offerta del periodo di opzione)
   
Consorzio di garanzia SI 
Banche del contratto di garanzia Credit Suisse, Deutsche Bank e Barclays

 

AUMENTO CAPITALE BANCA CARIGE, LE DATE

L'avvio dell’aumento di capitale era subordinato all'approvazione da parte di Consob del prospetto informativo relativo all'offerta.

Banca Carige ha ufficializzato che il periodo di esercizio dei diritti di opzione inizierà mercoledì 22 novembre (a seguito di deroga concessa da Borsa Italiana su richiesta della Banca) e terminerà mercoledì 6 dicembre 2017.

 

AUMENTO CAPITALE BANCA CARIGE, L'IMPEGNO DEI SOCI

Banca Carige ha confermato di aver ricevuto lettere irrevocabili di sottoscrizione per la parte in opzione dell’aumento di capitale da parte di Malacalza Investimenti e degli altri azionisti core, subordinate ad alcune condizioni sospensive e risolutive tipiche per operazioni di questo tipo.

Nel dettaglio, Malacalza Investimenti intende sottoscrivere l’aumento per la propria quota pari a circa il 17,6%, Gabriele Volpi (attraverso la Compania Financiera Lonestar) che, oltre ad aver confermato il proprio 6%, si è impegnato a salire al 9,9%, Aldo Spinelli (attraverso la Spininvest) per la quota dello 0,45 % e Gruppo Cooperative Liguria per la quota dell'1,76%.

 

AUMENTO CAPITALE BANCA CARIGE, C'E' IL CONSORZIO DI GARANZIA

Inoltre, Banca Carige ha comunicato che si è costituito il consorzio di garanzia relativo all'aumento di capitale in opzione pari a 500 milioni di euro.

Le banche del consorzio di garanzia si sono impegnate a sottoscrivere, disgiuntamente tra loro e senza vincolo di solidarietà, le azioni ordinarie di nuova emissione, eventualmente rimaste inoptate al termine dell'asta dei diritti, che si terrà successivamente al periodo di sottoscrizione, per un ammontare massimo pari al controvalore dell’aumento di capitale in opzione, al netto degli impegni irrevocabili degli azionisti e degli accordi di prima allocazione.

 

BANCA CARIGE, CEDE PORTAFOGLIO CREDITI IN SOFFERENZA

Infine, Banca Carige è entrata in trattativa esclusiva con Credito Fondiario per la cessione di un portafoglio di crediti in sofferenza pari a 1,2 miliardi di euro di valore lordo e della piattaforma di servicing.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »

da

ABCRisparmio

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

Ape social è un'indennità di accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Vediamo a chi spetta, quali sono i requisiti e come fare la domanda Continua »