NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Titolo della settimana: Amplifon

Titolo della settimana: Amplifon

I deboli risultati del I semestre inducono ad essere prudenti su Amplifon anche in considerazione della buona performance registrata dal titolo nell'ultimo triennio e dei multipli non particolarmente attraenti

di Redazione Soldionline 31 ago 2012 ore 12:27

A cura di evaluation.it


I deboli risultati del I semestre inducono ad essere prudenti su Amplifon anche in considerazione della buona performance registrata dal titolo nell'ultimo triennio e dei multipli non particolarmente attraenti.

Profilo Societario

Il Gruppo Amplifon è leader mondiale nella distribuzione ed applicazione di apparecchi acustici. Oltre all'Italia, dove detiene il 45% di mercato, il Gruppo è attualmente presente in Francia, Olanda, Germania, Portogallo, Spagna, Svizzera, Stati Uniti, Canada, Egitto e Ungheria. Attraverso una rete di circa 2.600 punti vendita, 3.000 centri autorizzati, un network di 2.500 negozi affiliati ed oltre 3.000 audioprotesisti, Amplifon distribuisce apparecchi ad alto contenuto tecnologico delle primarie aziende mondiali, offrendo alla clientela soluzioni personalizzate e all'avanguardia. Negli ultimi anni, il Gruppo Amplifon ha avviato un processo di internazionalizzazione che, mediante acquisizioni di aziende leader, ha permesso di entrare sui principali mercati europei e su quello americano.

pagella_amplifon_1

Analisi titolo Amplifon
titolo_amplifon

Le azioni Amplifon fanno parte del paniere Ftse Italia Mid Cap.
Amplifon mostra una rischiosità inferiore alla media del mercato (beta minore di 1) che riflette la stabilità e anticiclicità del business in cui opera.
Negli ultimi 3 anni il titolo Amplifon ha registrato una performance del 37,8% contro il -33% dell'indice FTSE Mib; l'andamento è stato crescente nel primo biennio (+86,3%) con un massimo a fine luglio 2011 seguito da due fasi di correzione: la prima nel periodo agosto-dicembre 2011, la seconda nel trimestre maggio-luglio 2012 che sembra essersi esaurita nelle ultime settimane.

Dati Finanziari

 

2009

var %

2010

var %

2011

Totale Ricavi

657,03

7,77

708,10

17,23

830,11

Margine Operativo Lordo

90,15

13,49

102,31

41,25

144,51

Ebitda margin

13,72

----

14,45

----

17,41

Risultato Operativo

59,85

17,96

70,60

42,06

100,29

Ebit Margin

9,11

----

9,97

----

12,08

Risultato Ante Imposte

46,27

27,54

59,01

22,54

72,30

Ebt Margin

7,04

----

8,33

----

8,71

Risultato Netto

29,18

17,57

34,30

24,57

42,73

E-Margin

4,44

----

4,84

----

5,15

PFN (Cassa)

149,96

154,34

381,41

-7,75

351,84

Patrimonio Netto

219,25

57,27

344,82

13,44

391,17

Capitale Investito

377,16

95,47

737,25

2,29

754,11

ROE

13,31

----

9,95

----

10,92

ROI

15,87

----

9,58

----

13,50

 


Commento ai dati di bilancio
Nel triennio 2009-2011 Amplifon ha mostrato una crescita del fatturato del 26,3% mentre il margine operativo lordo è aumentato del 60,3% a 144,5 milioni di Euro in presenza di margini in crescita di quasi 4 punti percentuali. Forte crescita anche per il risultato operativo (+67,6%) e il risultato netto (+46,4% a 42,7 milioni). Gli indicatori di redditività vedono una diminuzione di 2,4 punti per il Roe al 10,9% mentre il Roi si attesta al 13,5% in calo di 2,4 punti sul 2009. Aumenta il grado di indebitamento con il rapporto debt to equity che passa da 0,68 a 0,90.
Ultimi Sviluppi : nel I semestre 2012 i ricavi sono aumentati del 1,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, il margine operativo lordo è in calo a 62,3 milioni (-3%), il risultato operativo scende a 39,5 milioni (-9%) e l'utile netto è di 13,6 milioni (-22% sul 2011). Sostanzialmente invariato l'indebitamento finanziario netto a 352,8 milioni.

Comparables

Azienda

P/E

P/BV

Dividend Yield %

Amplifon

18,38

1,81

1,12%

Audika Group

10,21

1,45

2,93%

Yamashita Medical

12,43

0,50

2,44%


Commento : nella comparazione con le principali aziende operanti nel settore delle apparecchiature mediche Amplifon risulta la più cara sulla base del rapporto Price/Earnings (Prezzo Utili) mentre è nella media se si considera il Price/Book Value (Prezzo/Valore Contabile), piuttosto basso il rendimento da dividendi, poco sopra all'1% e inferiore alle altre aziende del campione.

Plus e Minus
Opportunità : business anticiclico e capacità di crescere tramite acquisizioni
Rischi : aumento della pressione competitiva in alcuni paesi europei (Francia e Germania)

Ipotesi Valutazione e Sensitivity Analysis

Nell'applicazione del metodo dei flussi di cassa scontati e dell'Economic Value Added si sono ipotizzati:
- una crescita dei ricavi dell'1% nel 2012 e del 3% nel lungo periodo;
- margini sulle vendite in calo nel 2012 (16,7%) che ritornano sui livelli del 2011 (17,5%) a partire dal 2013;
- una redditività operativa (ROI) di lungo periodo del 13,5%.
Infine si prevede un tax rate stabile al 40% su tutto il periodo di previsione, un costo del debito in calo al 5,5% ed una progressiva crescita del payout fino al 60%.
I risultati del modello convergono su un valore per azione di circa 3,56 Euro che tende a crescere (ridursi) di 0,45 Euro per ogni punto in più (in meno) del margine sulle vendite come mostrato nella figura seguente.

ebitda_amplifon

Dati prospettici

Anno di valutazione

2011

2012

2013

2014

2015

2016

Impieghi

 

 

 

 

 

 

Capitale Circolante Netto

-144,9

-146,33

-153,09

-158,77

-164,68

-169,28

Immobilizzazioni

887,91

911,31

946,59

973,98

1.012,94

1.043,33

Totale Impieghi

743,01

764,98

793,5

815,21

848,26

874,04

Fonti

 

 

 

 

 

 

Indebitamento finanziario netto

351,84

340,1

330,4

313,38

307,86

296,62

Patrimonio Netto

391,17

424,88

463,1

501,83

540,4

577,42

Totale Fonti

743,01

764,98

793,5

815,21

848,26

874,04

Conto Economico

 

 

 

 

 

 

Fatturato

830,11

838,41

880,33

915,54

952,16

980,73

Costi operativi

685,59

698,39

726,27

755,32

785,53

809,1

MOL

144,51

140,01

154,06

160,22

166,63

171,63

Ammortamenti e accantonamenti

44,22

45,57

47,33

48,7

50,65

52,17

Risultato operativo

100,29

94,45

106,73

111,52

115,98

119,46

Proventi/oneri finanziari

-26,07

-24,22

-21,79

-19,31

-17,08

-16,62

Altri proventi/oneri

-1,92

0

0

0

0

0

Risultato al lordo delle imposte

72,3

70,23

84,94

92,21

98,9

102,84

Imposte

29,57

28,09

33,97

36,88

39,56

41,13

Utile di Esercizio

42,73

42,14

50,96

55,32

59,34

61,7

* di cui utile di terzi

0,03

---

---

---

---

---

Utile netto

42,7

---

---

---

---

---

Flussi di Cassa

 

 

 

 

 

 

Utile

---

42,14

50,96

55,32

59,34

61,7

Ammortamenti e accantonamenti

---

45,57

47,33

48,7

50,65

52,17

Cash flow gestionale

---

87,7

98,29

104,02

109,99

113,87

Dividendi

---

8,43

12,74

16,6

20,77

24,68

Investimenti in immobilizzazioni

---

68,97

82,61

76,09

89,61

82,55

Investimenti in CCN

---

-1,43

-6,76

-5,68

-5,91

-4,61

Cash flow netto

---

11,73

9,71

17,02

5,52

11,24

Indici

 

 

 

 

 

 

ROE %

---

9,92

11

11,02

10,98

10,69

ROI %

---

12,17

13,26

13,5

13,5

13,5

ROI(1-t) %

---

7,3

7,96

8,1

8,1

8,1

Debt to equity

---

0,8

0,71

0,62

0,57

0,51

Costo del debito %

---

7

6,5

6

5,5

5,5

Tax rate %

---

40

40

40

40

40

Payout

---

20

25

30

35

40

Debt to equity

---

0,8

0,71

0,62

0,57

0,51

Rotazione CCN

---

-6,2

-6,2

-6,2

-6,2

-6,2

Rotazione immobilizzazioni

---

0,92

0,93

0,94

0,94

0,94

Incidenza costi operativi %

---

83,3

82,5

82,5

82,5

82,5

 

Tutti gli articoli su: titolo settimana , amplifon Quotazioni: AMPLIFON
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »