NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Eppur si muove

Eppur si muove

Le variazioni di Venerdì scorso e l’inizio di settimana inducono invece a pensare ad una ripresa del trend negativo di lungo periodo

di Redazione Soldionline 23 lug 2012 ore 14:35
Di Fabio Pioli, trader professionista, presidente dell’ Associazione Italiana Traders e Piccoli Risparmiatori e titolare di CFI Consulenza Finanziaria Indipendente (www.cfionline.it)

Nell’analisi della settimana scorsa avevamo segnalato la possibilità di una partenza di un movimento rialzista..
Le variazioni di Venerdì scorso e l’inizio di settimana inducono invece a pensare ad una ripresa del trend negativo di lungo periodo.
Eppure c’è qualcosa che ancora non torna nell’analisi e che non ci convince di questo scenario, facendoci aspettare al prova contraria.

Quali sono questi elementi? Per prima cosa, su grafico mensile dell’indice c’è una chiara figura che interpretiamo normalmente come fine movimento. Questa fine può anche trasformarsi in un rimbalzo, ma raramente non segue il suo effetto positivo.

Ad esempio, un rimbalzo nella più volte testata area 14500 ( Fig.1) , potrebbe fornire una giustificazione di questa figura grafica e solo una violazione di 12550, minimo precedente, inficerebbe questa prospettiva.

ftsemib-future_3

Fig 1. FtseMib Future – Grafico Daily

Come secondo elemento, l’indice Dax ( Fig.2) ha compiuto un’intero ciclo di Elliott, come evidenziato in figura, e questo è indice di un trend rialzista iniziato, di cui questo movimento al ribasso rappresenterebbe uno storno.

dax-future_1

Fig 2. Dax Future – Grafico Daily

Come al solito staremo a vedere, facendoci guidare più che dall’analisi, dai segnali, che rappresentano l’unico modo efficace di operare.
Infatti, per riprendere l’articolo precedente, i segnali rialzisti che si aspettavano su Generali e su Banca MPS, ad esempio, non sono entrati, impedendoci di fare errori operativi.

E’ necessario fare un’ultima considerazione, che, pur non essendo esclusivamente tecnica, presenta elementi di ripetuta osservazione: c’è un elemento che manca per poter essere certi che una bolla speculativa ( ribassista in questo caso) sia finita, ed è l’effetto panico. Storicamente infatti tutti i movimenti speculativi al ribasso terminano con un panico diffuso tra la gente. Questo, pur nel nervosismo generale, non si è ancora visto, ed è un tassello che manca a completamento dell’’analisi tecnica rialzista che abbiamo effettuato.

Strumenti di analisi: analisi volumi, supporti-resistenza statiche e dinamiche, onde di Elliott
Tutti gli articoli su: analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

TFR, Trattamento di Fine Rapporto: la guida completa

TFR, Trattamento di Fine Rapporto: la guida completa

Il TFR: cos'è, come si calcola, come si destina (azienda o fondo?), come si chiede un'anticipazione, come viene liquidato e tassato, chi lo gestisce e cosa succede se l'azienda fallisce Continua »

da

ABCRisparmio

Posso chiedere due prestiti contemporaneamente?

Posso chiedere due prestiti contemporaneamente?

Hai appena chiesto un finanziamento è hai già bisogno di nuova liquidità? In linea di massima chiedere due prestiti contemporaneamente è possibile, ma servono alcuni requisiti Continua »