NAVIGA IL SITO
Home » Notizie » Azioni Italia » Titolo della settimana: Espresso

Titolo della settimana: Espresso

I multipli molto contenuti e l'eccezionale periodo di congiuntura (negativa) del mercato pubblicitario inducono ad essere ottimisti su Espresso che potrebbe recuperare anche molto rapidamente in caso di segnali di ripresa del mercato

di Redazione Soldionline 20 lug 2012 ore 14:49
Analisi a cura di evaluation.it

Introduzione

I multipli molto contenuti e l'eccezionale periodo di congiuntura (negativa) del mercato pubblicitario inducono ad essere ottimisti su Espresso che potrebbe recuperare anche molto rapidamente in caso di segnali di ripresa del mercato.

pagella_espresso_2

Profilo Societario
Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A., è una delle più importanti realtà italiane del settore media con attività nelle aree della stampa quotidiana e periodica, della radiofonia, della raccolta pubblicitaria, di internet e della televisione. Il Gruppo Espresso edita il quotidiano nazionale "la Repubblica", il settimanale "L'espresso", quindici quotidiani locali (più un bisettimanale), è proprietario di tre radio nazionali, tra le quali Radio DeeJay (prima per ascolti tra le emittenti private in Italia) e di una televisione nazionale All Music. Il Gruppo Espresso si qualifica come una "branded content company" in grado di diffondere i propri contenuti originali di qualità ai propri lettori ed ascoltatori dovunque essi si trovino e in qualunque momento della giornata, grazie ad una strategia multipiattaforma.

Analisi titolo Espresso
Le azioni Espresso fanno parte del paniere FTSE Italia Mid Cap e rientrano nel segmento Blue Chips.
Espresso mostra una rischiosità leggermente in linea con la media del mercato (beta prossimo a 1) riflettendo da un lato la ciclicità degli introiti pubblicitari e dall'altro l'andamento delle vendite di giornali e periodici, meno soggette al ciclo economico.
Negli ultimi 3 anni il titolo Espresso ha registrato una performance negativa (-48,9%) a fronte del -32% dell'indice FTSE Mib. L'andamento è stato molto positivo fino a gennaio 2010 (massimo riavvicinato ad aprile dello stesso anno) seguito da un trend negativo che ha avuto le fasi più acute nei periodi maggio-luglio 2010 e giugno-settembre 2011; negativo anche l'andamento da inizio anno (-42%).

Dati Finanziari

  2009 var % 2010 var % 2011
Totale Ricavi 886,65 -0,18 885,04 3,05 912,02
Margine Operativo Lordo 105,65 38,40 146,22 6,70 156,01
Ebitda margin 11,92 ---- 16,52 ---- 17,11
Risultato Operativo 62,92 71,74 108,06 9,93 118,79
Ebit Margin 7,10 ---- 12,21 ---- 13,03
Risultato Ante Imposte 44,31 114,45 95,03 10,23 104,75
Ebt Margin 5,00 ---- 10,74 ---- 11,49
Risultato Netto 5,49 815,43 50,24 16,20 58,38
E-Margin 0,62 ---- 5,68 ---- 6,40
PFN (Cassa) 208,20 -35,15 135,01 -18,37 110,21
Patrimonio Netto 495,43 9,67 543,32 3,99 565,00
Capitale Investito 787,53 -4,73 750,28 -0,93 743,30
ROE 1,11 ---- 9,25 ---- 10,33
ROI 7,99 ---- 14,40 ---- 17,59

Tutti gli articoli su: titolo settimana , gruppo l espresso Quotazioni: GR EDIT L'ESPRESSO

da

Soldi e Lavoro

Nel primo trimestre 2015 prospettive di assunzione in crescita

Nel primo trimestre 2015 prospettive di assunzione in crescita

ManpowerGroup Italia ha diramato oggi i dati riguardanti l’indagine trimestrale denominata “Previsioni Manpower sull’Occupazione” Continua »

da

ABC Risparmio

Quanto ci costa la tassa sui rifiuti

Quanto ci costa la tassa sui rifiuti

Secondo i calcoli del centro studi di Federconsumatori sulla Tari pagata nei Comuni, la spesa media annua è aumentata del 2,84%. Rispetto al 2010, l'aumento è stato del 20,65% Continua »