NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Psicologia e finanza » Per non preoccuparsi (troppo) delle correzioni di mercato, leggete questo

Per non preoccuparsi (troppo) delle correzioni di mercato, leggete questo

Due verità e un consiglio da Greg Guenthner, analista finanziario e managing editor di Daily Reckoning. Perché anche dai crolli peggiori ci si può difendere.

di Marco Delugan 16 nov 2017 ore 14:12

I titoli azionari a volte scendono, e così possono fare gli indici di mercato. E capita che la “correzione” sia pesante, così che qualcuno possa restarci (finanziariamente) sotto.

Ma ci sono modi per difendersi, cose da saper per non farsi travolgere.

Ne ha scritto Greg Guenthner su Daily Reckoning.

Le due verità (+ un consiglio operativo) di Guenthner sono quelle che seguono.

 

L’ANDAMENTO DI UN TITOLO PUO’ STACCARSI DA QUELLO DELL’AZIENDA CHE RAPPRESENTA

azioni-di-mercatoSpesso ci si innamora di una azienda e della sua storia. Ma quando un mercato crolla difficilmente tiene in considerazione le belle storie. E può succedere che anche le aziende che non lo meritano crollino assieme a quelle che invece lo meritano.

L’unica cosa che serve sapere, per districarsi da situazioni come questa, è semplicemente che la quotazione di un titolo può scendere velocemente anche se l’azienda sta andando bene. E quando un titolo cade mentre l’azienda mostra ottimi dati ed è circondata da ottime notizie, allora lo shock cognitivo può portare a comportamenti irrazionali.

Ma ci sono molti motivi per cui il titolo di una ottima azienda possa perdere valore. L’azienda può essere in una fase di sviluppo ancora troppo iniziale per attirare altri investitori. Oppure il mercato non ha ancora capito il valore dell’azienda stessa. O forse un grande fondo di investimento sta liquidando proprio quel titolo per motivi suoi.

La verità è che anche le aziende promettenti possono passare periodi difficili. E dovete prepararvi per questa possibilità, e cioè che le vostre idee non siano le stesse del mercato.

 

FORTI VENDITE NON SI TRASFORMANO VELOCEMENTE IN FORTI ACQUISTI

Se il mercato decide di vendere un titolo, difficilmente cambierà idea in fretta. E questo indipendentemente dalle cause della discesa. Vi sono diversi esempi in questo senso. E poi basta farsi una semplice domanda: acquistereste un titolo che ha perso valore quasi ogni giorno da mesi? Probabilmente no.

QUINDI?

Quindi la cosa importante da capire è quando i venditori stanno prendendo il sopravvento. E a quel punto agire subito per difendere il proprio capitale, indipendente da quanto si è affezionati ai propri titoli. Si può sempre aspettare che i tempi migliorino e tornare ad acquistarli.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »