NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Psicologia e finanza » La mentalità della folla

La mentalità della folla

Una tendenza che spinge ad agire come gli altri

di Manuela Tagliani
Un altro tratto comportamentale che i ricercatori hanno tentato di documentare nel mercato è la cosiddetta "mentalità della folla", che può essere definita come una tendenza delle persone a pensare e ad agire nello stesso modo. Questi teorici credono che i prezzi delle azioni possano essere soggetti alla moda, alle manie e alla pressione degli altri esattamente come le acconciature, l'abbigliamento, la musica o i modi di dire.

Diversi esperimenti hanno dimostrato che la gente può cambiare drasticamente il proprio comportamento e convinzione semplicemente per conformarsi a gruppi più ampi. 

Un esempio classico è una serie di esperimenti nei quali veniva richiesto di rispondere a domande semplici tipo "quanto sono lunghe queste linee disegnate?" Quando i soggetti erano da soli davano quasi sempre la risposta esatta. Tuttavia quando veniva chiesto agli stessi soggetti posti all'interno di un gruppo di persone a cui era stato chiesto di dare risposte sbagliate, circa un terzo dei partecipanti modificava la propria convinzione in funzione della risposta degli altri. 

Il mercato azionario abbonda di numerosi esempi di massificazione sia da parte degli investitori professionali sia dei piccoli investitori. Qualche anno fa, i ricercatori all'Università della California (Los Angeles), del Boston College e alla Università del Colorado hanno pubblicato uno studio statistico che dimostrava che anche i manager dei fondi comuni si allineano agli altri nelle loro scelte di titoli.

Un altro esempio è di come gli investitori scelgano i fondi comuni di successo pur non dimenticando che "le performance passate non sono necessariamente indicative delle performance future". I ricercatori all'Università dell'Illinois, Harvard e di Chicago hanno scoperto che per ogni punto percentuale in più rispetto agli altri fondi i fondi migliori possono aspettarsi un aumento annuale del 2,6% nel numero di conti aperti.

I ricercatori pensano che, seguendo il gregge nella selezione degli investimenti si ha la possibilità ottenere diversi benefici psicologici. Essere parte della folla elimina il difficile lavoro di analizzare con cura un investimento. Può anche aiutare a mitigare il sentimento del rimpianto se il risultato dell'investimento non è quello che ci aspettavamo. Gli investitori possono pensare che anche molti altri investitori stanno vivendo la stessa situazione. Come si dice, mal comune mezzo gaudio.

Dal punto di vista degli investitori professionisti, la sicurezza data dai grandi numeri può essere particolarmente interessante. La massificazione può aiutarli a eliminare le critiche provenienti dai superiori e a salvare il loro posto di lavoro; permette loro anche di sostenere che un investimento sbagliato era comunque sicuro dato che moltissimi altri investitori avevano seguito la stessa strategia: semplicemente il risultato non è stato quello atteso.


Manuela Tagliani



Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Un reddito uguale per tutti, ricchi e poveri, non soggetto a condizioni o prove. E nemmeno a promesse di impegno lavorativo. E' questo, il reddito di cittadinanza Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »