NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Basi Investimento » Trading online: il book e lo Scalping

Trading online: il book e lo Scalping

Eseguire più transazioni possibile, perchè minimi e massimi si verificano sempre

di Matteo Polleschi
Per book si intende il prospetto video sul quale sono esposte, nelle varie fasi di mercato, le proposte di negoziazione con indicazione delle loro caratteristiche e che compare sui terminali degli  operatori autorizzati alla negoziazione: si tratta di una  sequenza di pagine video, una per ogni strumento negoziato, comprendenti  proposte di acquisto e di vendita e ordinate in base al prezzo (decrescente se in acquisto e crescente se in vendita).

Per tutte le singole proposte in acquisto e in vendita, il book riporta l’indicazione degli operatori proponenti (rappresentata da un codice), il codice dello strumento da trattare le modalità di esecuzione delle proposte, in relazione alla quantità, alle condizioni di prezzo e al tempo. A parità di prezzo vale la priorità dell'orario di immissione della proposta. Se una proposta viene modificata  per la  quantità o per il  prezzo, essa perde la priorità temporale acquisita.

Il book profondo comprendente solamente le prime  5-10 proposte, che sono le  più interessanti. Ciò nonostante esso è utile a scalper e daytrader che operano in continuazione, e  può talvolta permettere di fare  previsioni a breve, in vicinanza dei supporti e delle resistenze.

booktradingonline

Si vede che vi sono 3 persone che offrono 0.875 per un totale di 2.000 azioni; la migliore offerta di vendita riguarda, invece, 2 persone che offrono 3000 azioni a 0.9500. Nella seconda colonna vi sono le cinque migliori offerte in ''lettera'' cioè le proposte in vendita per 2.02-2.03-2.04-2.05-2.06. Se ci teniamo ad acquistare subito, dobbiamo provare ad offrire almeno 0.8750 e se ci teniamo a vendere, potremo provare sul migliore danaro e cioè a 0.9500.

Dopo questa breve e semplice spiegazione, vediamo cosa è lo Scalping.

Nell'ambito del trading online lo Scalping è l’entrata e l’uscita dal mercato, con posizioni molto brevi dai secondi, alla durata di minuti. Lo scalper punta tutto su un orizzonte temporale molto breve, quindi la strategia che usa è quella di entrare sul minimo, ma non di giornata, su ogni minimo che viene generato nella giornata, per poi vendere, sul massimo, che secondo lo scalper è il prezzo obiettivo. La strategia sta nella scelta del momento in cui entrare, quanto nell'uscire, perché che chi fa Scalping è alla ricerca di un profitto facile e soprattutto veloce. La scelta del tipo di operatività da seguire dipende molto dalla predisposizione mentale di ogni singola persona. Esistono trader molto bravi a fare intraday che non sono capaci a fare Scalping e viceversa. Ognuno ha la più completa libertà di scegliersi l'operatività per la quale è più portato.

La regola fondamentale è quella di eseguire più transazioni possibili, nell’arco temporale della giornata, quindi non importa se la borsa è negativa o positiva, minimi e massimi si verificano sempre.

Logico è che più le oscillazioni sono ampie e più il guadagno è alto. Tutto è basato sull’analisi del grafico in tempo reale, il grafico intraday. Ovviamente si devono anche analizzare gli indicatori che possiamo sovrapporre al grafico, molto utile è l’indicatore stocastico lento (il più importante, ci indica l’oscillazione del prezzo del titolo).

stocasticolento

Qui sopra possiamo vedere un grafico intraday, lineare, e sotto l’indicatore stocastico con tutte le oscillazioni del titolo, lo scalper compra quando l’indicatore arriva ad un D% del 20% (ipercomprato) e vende ad un D% del 80% (ipervenduto).

Riassumendo tutte le oscillazioni, dell’indicatore stocastico, che si vedono nel grafico sopra, indicano minimi e massimi su cui si può entrare e uscire e quindi generare guadagni.

Tutto sta nell’eseguire acquisto e vendita in tempo breve, minuti, tutto sta in quanti eseguiti riusciamo a fare nell’arco della giornata.  Il guadagno sta in quanto investiamo, più capitale immettiamo e ovviamente più guadagniamo, ma rischiamo molto, e poi da quanto sono ampie le oscillazioni, molte volte non riusciamo con l’ampiezza delle oscillazioni, a coprire il costo delle commissioni.

Lo Scalping è un mordi e fuggi, molto costante (sempre che le condizioni lo permettano) di solito non si investe (almeno io la penso e faccio così) in più di tre titoli, è ovvio che prima c’è un’accurata scelta del titolo; un titolo molto scambiato permette di oscillazioni più ampie e quindi di non affaticarsi molto nella ricerca forzata di un massimo o un minimo.

I guadagni?

Variano a seconda di quanto investiamo, ma in alcuni minuti, esempio 5 dall’apertura della borsa, c’è chi riesce a guadagnare oltre i 400€, ma attenzione ricordo sempre che come si guadagna si perde.

Alla prossima, vedremo gli investimenti in titoli a medio lungo termine.

Matteo Polleschi
matteo.polleschi@libero.it
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Un reddito uguale per tutti, ricchi e poveri, non soggetto a condizioni o prove. E nemmeno a promesse di impegno lavorativo. E' questo, il reddito di cittadinanza Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »