NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Analisi Tecnica » I principi dell’analisi tecnica

I principi dell’analisi tecnica

di Redazione Soldionline
Le origini dell’Analisi Tecnica risalgono agli inizi del ‘900 e sono rintracciabili nella Teoria di Dow. Charles Dow è stato uno dei personaggi più importanti della storia moderna dei mercati finanziari. E’ stato tra i fondatori della Dow Jones and Company, del Wall Street Journal, e inventore dell’indice Dow Jones Industrial Average.

Nella sua attività di giornalista ha scritto diversi articoli sul comportamento dei mercati finanziari, osservati soprattutto utilizzando rappresentazioni grafiche. Non una costruzione sistematica, quindi, almeno all’inizio, la teoria di Dow, ma un insieme di osservazioni da cui direttamente o lungo percorsi più articolati, sono poi emersi i concetti fondamentali di quella che sarebbe diventata l’Analisi Tecnica. Che sono, in primo luogo, i seguenti: l’esistenza delle tendenze di mercato; l’idea che i prezzi incorporino – scontino, il linguaggio tecnico – tutte le informazioni rilevanti sul titolo in esame; che la storia si ripeta, e che sia quindi possibile prevedere le dinamiche dei mercati studiandone il passato.

Sui fondamenti dell’analisi tecnica vi proponiamo i seguenti articoli.

Analisi tecnica dei mercati finanziari


L’Analisi Tecnica è uno studio attento e rigoroso del movimento dei prezzi del mercato finanziario, praticato grazie all’utilizzo sistematico di grafici e con lo scopo preciso di prevedere la futura evoluzione dei prezzi.
Vai a Analisi tecnica dei mercati finanziari

I tre pilastri dell'analisi tecnica


L’analisi tecnica, come altri approcci ai mercati finanziari ha i suoi concetti di base. Che sono: i prezzi "scontano" tutto; il mercato si muove in "trend"; la storia si ripete.
Vai a I tre pilastri dell'analisi tecnica

Trend is your friend!


Il mercato segue tendenze. Niente cammini casuali, niente imprevedibilità assoluta. Charles Dow, uno dei padri dell’analisi tecnica, rubò l’idea al mare.
Vai a Trend is your friend!

Tutti gli articoli su: analisi tecnica , concetti base

da

Soldi e Lavoro

Tfr in busta paga, alle imprese costa tra i 3mila e i 30 mila euro

Tfr in busta paga, alle imprese costa tra i 3mila e i 30 mila euro

L'eventuale anticipazione del 50% del Tfr ai dipendenti potrebbe costare alle piccole imprese un importo annuo che oscilla tra i 3mila e i 30 mila euro Continua »

da

ABC Risparmio

Mai più condoni fiscali in Italia

Mai più condoni fiscali in Italia

Dall'unità d'Italia a oggi ci sono stati oltre 80 condoni, lo dice il ministero dell'economia, che minano la credibilità dello Stato, soprattutto nei confronti dei contribuenti onesti Continua »