NAVIGA IL SITO
Home » Esperto Risponde » Gandalf, Finmatica e Parmalat. Cosa fare?

Gandalf, Finmatica e Parmalat. Cosa fare?

Un lettore chiede lumi su come dismettere le azioni di alcune società non più quotate

di Lucio Sgarabotto 10 nov 2011 ore 09:54
DOMANDA:

Avendo reperito Suo indirizzo mail, mi permetto chiedere a Lei, quale esperto, come potrei vendere le seguenti azioni da tempo non più quotate:
GANDALF  - 50 azioni pagate 104,399 euro
FINMATICA - 50 azioni  pagate 73,20 euro
PARMALAT FINANZIARIA - 2000 azioni pagate 0,995 euro

La ringrazio se vorrà e potrà rispondermi.

RISPOSTA:

I titoli azionari in suo possesso sono tutti di società che hanno portato i libri in tribunale e purtroppo le azioni fallite non possono essere estinte. Pertanto può solo fare due cose: trasferirle ad un altro suo dossier titoli o venderle tramite scrittura privata ad un prezzo irrisorio ad un suo conoscente. In entrambi i casi eliminerà i costi di un deposito e potrà far emergere le minusvalenze di tali titoli.

Cordialmente

--
Dr Lucio Sgarabotto
Consulente finanziario indipendente fee only
Consulenza a Privati, Aziende, Pubblica Amministrazione
Associato Nafop (Associazione nazionale dei consulenti finanziari indipendenti fee only)
Tutti gli articoli su: gandalf , finmatica , parmalat
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Per i lavori occasionali di cui una famiglia può avere bisogno. Come acquistarli e come pagare con i nuovi voucher del Libretto famiglia Continua »

da

ABCRisparmio

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Sarebbe meglio cominciare presto, ma per chi va in pensione adesso i cambiamenti del sistema pensionistico avvenuti negli ultimi decenni non erano prevedibili quando era, appunto, presto Continua »