NAVIGA IL SITO
Home » Esperto Risponde » Differenza tra Partecipata e Controllata

Differenza tra Partecipata e Controllata

Un lettore ci chiede qual è la differenza tra una società partecipata e una controllata

di Mauro Introzzi 24 set 2013 ore 15:46
Quesito. Qual è la differenza tra una società partecipata e una controllata? Che tipo di controllo esercita il partecipante/controllante dal punto di vista gestionale ed economico? Può il partecipante/controllante "rescindere" il rapporto che la lega all'altra società?


Gentile lettore buongiorno!
La differenza sta nella percentuale di quota posseduta. Se chi "sta sopra" nella catena possiede il 50% più un'azione si dice che CONTROLLA la società perché può esprimere in assemblea la maggioranza assoluta. Questo status permette di prendere praticamente tutte le decisioni di ordinaria amministrazione mentre per decisioni più radicali (tipo quelle prese nelle assemblee straordinarie per modifiche allo statuto o per operazioni di finanza straordinaria) sono necessarie percentuali di controllo più elevate vista la necessità di quorum più alti.
Le percentuali per definite "PARTECIPANTE" una società rispetto a un'altra sono invece quelle inferiori al 50%. In questo caso il potere di influenza sulla partecipata è funzione di quanti amministratori la partecipante esprime nel board della partecipata.
Saluti!

da

Soldi e Lavoro

Nel primo trimestre 2015 prospettive di assunzione in crescita

Nel primo trimestre 2015 prospettive di assunzione in crescita

ManpowerGroup Italia ha diramato oggi i dati riguardanti l’indagine trimestrale denominata “Previsioni Manpower sull’Occupazione” Continua »

da

ABC Risparmio

Quanto ci costa la tassa sui rifiuti

Quanto ci costa la tassa sui rifiuti

Secondo i calcoli del centro studi di Federconsumatori sulla Tari pagata nei Comuni, la spesa media annua è aumentata del 2,84%. Rispetto al 2010, l'aumento è stato del 20,65% Continua »