NAVIGA IL SITO
Home » Archivio » saperinvestire » l opinione della settimana » Ancora sui grafici Kagi

Ancora sui grafici Kagi

Come costruirne uno, passo dopo passo. Un vero e proprio trading system: si compra alla comparsa della linea spessa, yang, e si vende alla comparsa di quella sottile, yin

di Redazione Soldionline 26 feb 2009 ore 11:05

Parlando del grafico Kagi abbiamo visto le regole che stanno alla base della sua costruzione, analizzandone pregi e difetti. Cerchiamo ora di entrare più nello specifico verificando, step by step, come può essere realizzato un grafico di questo tipo. Come detto, il primo passo consiste nello scegliere una variazione di riferimento (k) che, in questo semplice esempio, supporremo essere pari a 10 punti di un indice generico.

Come per renko chart, dovremo definire i movimenti “insignificanti”: per coerenza con i due precedenti articoli. Opteremo ancora una volta per quelli inferiori a 10 punti. Questi non li tracceremo mai.

Ora immaginiamo che il 1° ottobre l’indice passi da 100 a 50. Tracciamo la nostra prima linea yin (sottile):

1_96

Il 2 ottobre, il prezzo sale 50 a 70. Anche questa oscillazione è superiore ai 10 punti prescelti; ci spostiamo lateralmente, perché è un nuovo movimento di segno inverso e tracciamo un’altra linea yin in risalita:

grafico2_2

Il 3 ottobre, il prezzo sale ancora fino a 120. La linea yin arriverà fino a 100 e noi, da 100 a 120, tracceremo una linea yang (spessa):

grafico3_1

Il 4 ottobre il prezzo sale ancora fino a 140. Tracceremo quindi la linea yang fino a tale valore:

grafico4_1

Perché la linea yin rifaccia la sua comparsa, occorrerà un nuovo minimo, per esempio 40. In questo caso tracceremo nel modo seguente:

grafico5

Un nuovo segno di rialzo (linea yang) potrà comparire solo oltre quota 140, ad esempio, a quota 160:


grafico6

La regola di trading è molto semplice: si compra alla comparsa della linea spessa (yang) e si vende alla comparsa di quella sottile (yin).


Mario Elia
elia.mario@libero.it


Collabora con noi. Chiunque può collaborare allo sviluppo di Soldionline. L'unica condizione è avere delle conoscenze e delle idee, e la voglia di condividerle con gli altri. E che queste idee riguardino la finanza e i suoi dintorni. Per proporsi basta scrivere a marcodelugan@soldionline.it.

Tutti gli articoli su: analisi tecnica , grafici , mario elia

da

Soldi e Lavoro

La cassa integrazione nel primo trimestre 2014

La cassa integrazione nel primo trimestre 2014

Esplode la richiesta di Cig, con oltre 100 milioni di ore registrate lo scorso mese, ben oltre gli 80 milioni mediamente conteggiati da gennaio 2009 ad oggi. In un'infografica i dati Cgil sulla Cig Continua »

da

ABC Risparmio

Lo spesometro entra nel vivo

Lo spesometro entra nel vivo

Il nuovo strumento in mano del Fisco per controllare le spese dei contribuenti inizia ad avere i primi dati su cui indagare. Avrà anche funzioni deterrenti, ma nel mirino andranno le spese più corpose Continua »