NAVIGA IL SITO
Home » Analisi di Scenario » Ma cos’è questa Brexit?

Ma cos’è questa Brexit?

Si è aperto ieri il dibattito al Parlamento di Londra sulla Legge che dovrà recepire, nell’ordinamento del Regno Unito, i progressi degli accordi con la UE per il processo di Brexit

di Valter Buffo 8 set 2017 ore 09:43

Commento giornaliero di www.recce-d.com

 

Si è aperto ieri il dibattito al Parlamento di Londra sulla Legge che dovrà recepire, nell’ordinamento del Regno Unito, i progressi degli accordi con la UE per il processo di Brexit.

 

brexit_4As if negotiating Britain’s divorce with the European Union wasn’t enough, Brexit Secretary David Davis also needs to steer the bill through the U.K. House of Commons so that all EU law is copied and pasted into British legislation. Opening the debate Thursday, he’ll promise to work with opposition parties -- and the pro-EU faction within the governing Tory party -- to ensure all rights currently enshrined in EU law will be replicated after Britain leaves. “We are not rejecting EU law, but embracing the work done between member states in over 40 years of membership and using that solid foundation to build on in the future, once we return to being masters of our own laws,” Davis will say, according to his office. “If anyone in this house finds a substantive right that is not carried forward into U.K. law, they should say so.”

Il passaggio in Parlamento non sarà semplice: il Partito laburista voterà contro, dopo avere capovolto la propria posizione su Brexit in agosto; ed anche I LibDem e lo SNP hanno anticipato la loro opposizione. Ma il vero problema di May e Davies è l’opposizione interna al Partito Conservatore. La maggioranza di May è di soli 13 membri dei Comuni, e questo dato include anche il partito Unionista del Nord Irlanda, ed è noto che all’interno del Partito al governo ci sono alcune figure con posizioni pro-Europa.

Queste divisioni si riflettono, ovviamente sulla capacità del Regno Unito di negoziare da posizioni di forza i termini di Brexit con l'Unione Europea (e prima di tutto, il tema dei pagamenti dovuti) ed anche sulla capacità di tenere i tempi stretti che sono stati annunciati (il processo dovrebbe concludersi già nel 2018).

I riflessi sul cambio della sterlina, ad oggi, risultano moderati: la sterlina ha tenuto fermo, da mesi il proprio cambio contro dollaro USA, a 1,3000 circa, e si è molto indebolita contro EURO solo come riflesso della discesa 8del 14%) del dollaro USA contro euro. Il dato è notevole, visto anche il moderato peggioramento dei dati economici registrato durante l’estate: sul dollaro USA la sterlina fa registrare un +6% nel 2017.

 

CONCLUSIONE - Le divisioni interne sulla Brexit si riflettono, ovviamente sulla capacità del Regno Unito di negoziare da posizioni di forza i termini di uscita con l'Unione Europea


economic-surprise-index-setembre-2017

Fonte: Bloomberg

 

spread-gran-bretagna-euro-settembre-2017

Fonte: Bloomberg

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 8 settembre 2017, abbiamo trattato i seguenti temi:

 

  1. Draghi e i mercati: il rapporto di fiducia non c’è più, e ce lo dice il cambio dell’euro di stamattina (1,2065)
  2. Nuovi minimi di periodo ieri per i rendimenti delle obbligazioni
  3. Debole lo yen anche stamattina, a 108,65 in Asia
  4. SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo di Trump Trade e obbligazioni: è vero che i rendimenti scendono perché cala la popolarità del Presidente? E che tipo di segnale è?
  5. SEZIONE L'ANALISI    questa settimana il tema del nostro approfondimento è la psicologia dei mercati: che è un fattore importante almeno di breve termine, specie quando accadono eventi come la Bomba.

 

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutti gli articoli su: brexit , recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »