NAVIGA IL SITO
Home » Analisi di Scenario » La Germania in sospeso

La Germania in sospeso

Dollaro sempre più forte contro euro: quali le ragioni di questa recente inversione di tendenza? Pesano di più i tassi di Yellen, oppure le incertezze della politica in Eurozona?

di Valter Buffo 28 set 2017 ore 09:04

Commento giornaliero di www.recce-d.com

 

Dollaro sempre più forte contro euro: quali le ragioni di questa recente inversione di tendenza? Pesano di più i tassi di Yellen, oppure le incertezze della politica in Eurozona? Di certo ha avuto vita breve il “sogno” Macron, che soprattutto in patria ha già lasciato il posto ad una sfiducia diffusa. Ma tutti sappiamo che la Germania, per i mercati, ha un peso dieci volte maggiore della Francia, e per questa ragione sarà utile fare il punto su quello ce è cambiato dopo i risultati di domenica scorsa. Vediamo allora quali sono i cambiamenti maggiori del quadro:

  1.     Il quadro politico è molto più fragile, perché l’accordo di coalizione potrebbe richiedere mesi o comunque diverse settimane. Qualsiasi variante della cosiddetta “Giamaica” (CDU, Verdi e Democratici liberi) sarà debole.
  2.     Aggiungete che la SPD non entrerà comunque nella coalizione, e probabilmente resterà neutrale, avendo imparando (come i liberali britannici) che essere troppo vicini al potere è controproducente.
  3.     Tutto questo porta a una stima elevata del rischio di un secondo voto: l’ipotesi di un secondo voto è stimata infatti da alcuni commentatori intorno al 35-50%.
  4.     Se poi anche se si formasse una nuova coalizione sarebbe più vicina alla sinistra e molto più debole rispetto alla precedente alleanza.
  5.     Guardando alle scelte politiche del nuovo Governo, la Germania sarà probabilmente molto più attenta alle questioni nazionali e quindi meno focalizzata sulla risoluzione delle problematiche europee.
  6.     Questo perché i partiti di coalizione sfrutterebbero le oscillazioni dell’elettorato verso di sé (visto anche il successo dell’AFD di estrema destra): i nuovi eventuali partner di Governo chiederebbero di più nel corso delle trattative con la Cancelliera
  7.     Guardando fuori dalla Germania, l’eterogeneità della eventuale nuova coalizione avrebbe profonde implicazioni sul cosiddetto asse franco-tedesco, che scivolerebbe verso Parigi.
  8.     Il nuovo Governo tedesco non “perderà più tempo” su questioni come il rafforzamento dell’Unione europea, dell’Unione bancaria europea, la riforma dell’ESM, il nuovo approccio al QE e i Bailout.

germania_7Come hanno reagito i mercati? Detto che il caso Macron ci insegna che è preferibile attendere un paio di mesi prima di dare un giudizio, abbiamo visto scarse reazioni in Borsa ma una reazione più forte del dollaro USA, per il quale potrebbe essersi verificata una inversione di tendenza di breve periodo.

 

CONCLUSIONE   Recce’d  oggi analizza le implicazioni dei recenti risultati delle Elezioni Politiche in Germania: per il dollaro sarà punto di svolta?

 

eur-usd_6

Fonte: SG Cross Asset

 

turning-point

Fonte: Bloomberg

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 28 settembre 2017, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     Il Presidente Trump ha dettagliato il suo piano per i tagli delle tasse: la Borsa ha chiuso in sostanza invariata ieri sera
  2.     Il dollaro USA resta forte anche questa mattina, sotto 1,1800 contro euro
  3.     Il petrolio torna ai massimi del 2017, e ieri ha superato i  52$
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    anche questa settimana sul piano operativo ci occupiamo di una delle prossime operazioni che faremo sui portafogli: e riguarda l’Italia
  5.     SEZIONE L'ANALISI    questa settimana il tema del nostro approfondimento è l’Asia: segnali forti sono arrivati da Cina, India, Giappone, e Emergenti

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutti gli articoli su: recced , germania
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Un reddito uguale per tutti, ricchi e poveri, non soggetto a condizioni o prove. E nemmeno a promesse di impegno lavorativo. E' questo, il reddito di cittadinanza Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »