NAVIGA IL SITO
Home » Analisi di Scenario » Elezioni in Francia: cosa significherebbe per i mercati la vittoria di Macron

Elezioni in Francia: cosa significherebbe per i mercati la vittoria di Macron

Secondo Philip Dicken e Francis Ellison (Columbia Threadneedle Investments) la vittoria di Emmanuel Macron alle presidenziali francesi non giungerebbe come una sorpresa, ma sarebbe un sollievo

di Edoardo Fagnani 21 apr 2017 ore 14:58

Tutto è pronto per le elezioni in Francia. Nel week-end si terrà il primo turno per eleggere il nuovo presidente transalpino.
Secondo Philip Dicken, Responsabile Azionario Europa e Francis Ellison, Gestore di portafoglio clienti azioni europee di Columbia Threadneedle Investments, la vittoria di Emmanuel Macron alle presidenziali francesi non giungerebbe come una sorpresa, ma sarebbe un sollievo e stempererebbe il clima di intensa incertezza politica che ha prevalso sin dal 23 giugno 2016, quando il Regno Unito ha votato per uscire dall'Unione Europea.
Nell'analisi seguente i due gestori suggeriscono come posizionarsi sui mercati finanziari, scommettendo sull'elezione di Macron

 

Che cosa possiamo aspettarci dai mercati?
elezioni-franciaNel breve termine, ci aspetteremmo che i mercati e l'euro reagiscano positivamente alle elezioni in Francia. Ma i guadagni si preannunciano modesti. I mercati scontano una vittoria di Macron da prima di marzo, quando l'elettorato olandese ha rifiutato il populismo di destra.
Con la rimozione di una minaccia per il futuro dell'eurozona ci attendiamo una rinnovata fiducia nell'economia globale. Anticipiamo il protrarsi della debole ripresa economica europea. L'Europa non seguirà il percorso reflazionistico immaginato da Trump e i tassi d'interesse europei non stanno aumentando, a differenza di quelli statunitensi. L'inflazione al 2% dovrebbe sostenere i ricavi societari e garantire una politica monetaria ancora espansiva nell'area euro.

Alla luce di questo contesto propizio, le valutazioni europee appaiono relativamente interessanti. L'anno scorso, il crescente ottimismo sull'economia statunitense e il timore di choc populisti in Europa hanno fatto defluire capitali dai listini azionari europei, facendoli scambiare a sconto rispetto agli omologhi americani.
In tale scenario, gli investitori attivi possono individuare opportunità interessanti. Politica e populismo hanno dominato l'agenda, distorcendo le quotazioni degli attivi e i mercati finanziari. Se la Francia darà il suo appoggio a un candidato centrista ed europeista, la minaccia svanirebbe. I mercati tornerebbero a concentrarsi sui trend di più lungo termine: l'analisi fondamentale e la selezione sapiente dei titoli riacquisteranno la loro centralità. Ciò favorisce il nostro approccio che adotta una prospettiva di più lungo termine – supportata dalle nostre solide risorse analitiche – per individuare le società dotate di modelli di business robusti e di vantaggi competitivi sostenibili.
Il rischio politico non scomparirà, ma la sua importanza è soggetta ad alti e bassi. I titoli che deteniamo nei nostri portafogli diversificati sono abbastanza forti da sopportare gli scossoni a breve termine dei mercati e a livello politico, e che possono prosperare in una prospettiva di più lungo termine.

 

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.

 

Tutti gli articoli su: elezioni francesi , francia
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

REI (Reddito di inclusione sociale): cos’è e a chi spetta

REI (Reddito di inclusione sociale): cos’è e a chi spetta

Il REI è il nuovo sussidio contro la povertà. Verrà erogato dal gennaio 2018 sulla nuova Carta Rei. Vediamo a chi spetta, requisiti e importo del reddito di inclusione sociale Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »