NAVIGA IL SITO
Home » Analisi di Scenario » Da mettere i brividi

Da mettere i brividi

Ci ha colpito il tono, compiacente, con il quale la nostra stampa nei primi giorni del 2018 ha trattato il tema della euforia di Borsa. Quasi come a dire che “tutto va per il meglio”

di Valter Buffo 10 gen 2018 ore 08:51

Commento giornaliero di www.recce-d.com

 

Ieri in Bloomberg abbiamo letto che:

The bull market, now in its ninth year, has finally reached the point of euphoria, said Morgan Stanley’s U.S. equity strategists.
“Now, we have seen a total reversal with people having a hard time even imagining how the market could decline,” they wrote in a report dated Monday. “We must admit the speed and relentlessness of the move is a bit troubling.”
A melt-up, crude and tax rally, equity euphoria -- call it what you may, but finding cynicism is not an easy task. Here are five signs that confidence is budding, all of which may either embolden the bulls or cause the bears to add more supplies to their doomsday bunkers.

Sono parole che fanno rabbrividire: nessuno riesce più ad immaginare una discesa del mercato”. La parola “euforia” utilizzata nell’articolo forse non è sufficiente, qui si sfiora la follia collettiva, e molto più che in passato. Vi ricordiamo, infatti che

  •     Negli anni prima del crollo del 2000, c’era una visione del futuro centrata sulla “New Economy” che supportava i rialzi dei prezzi
  •     Negli anni 2006-2007 i mercati finanziari, nel loro insieme NON erano così estremi come lo sono oggi (pensate al CAPE, ma pure al VIX, ma pure ai rendimenti high yield, alla quantità di nuovo debito che viene emessa, ai bilanci delle Banche Centrali)
  •     E ce lo dice persino l’analisi tecnica, con i valori eccezionali di RSI che sono stati toccati proprio nei primi giorni del 2018 (secondo grafico qui sotto), ad indicare “estremo iper comprato


Dove vogliamo arrivare, con queste osservazioni? Ci ha colpito il tono, compiacente, con il quale la nostra stampa nei primi giorni del 2018 ha trattato il tema della euforia di Borsa. Quasi come a dire che “tutto va per il meglio”: al contrario questo fatto deve essere letto ed interpretato come un forte segnale di pericolo, per ogni investitore.

 

historical-average

Fonte: BofA ML

 

valori-rsi

Fonte: BBG

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 10 gennaio 2018, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     Si fermano le Borse perché il rendimento dei Treasuries a 10 anni sale al 2,55%
  2.     Il dollaro rimane sotto 1,2000 anche stamattina in Asia
  3.     In Asia stamattina la Borsa di Shanghai rimane sopra ai 3300 punti
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo di gestione di portafoglio a fronte delle sempre più frequenti “esternazioni” in arrivo dalla Casa Bianca
  5.     SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà la crescita economica USA, visti i dati della settimana scorsa, ed in attesa di vedere le vendite al dettaglio

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutti gli articoli su: recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »

da

ABCRisparmio

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

APE social 2018: come funziona, domanda e requisiti

Ape social è un'indennità di accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Vediamo a chi spetta, quali sono i requisiti e come fare la domanda Continua »