NAVIGA IL SITO
Home » Analisi di Scenario » BCE nella tenaglia

BCE nella tenaglia

La riunione BCE di oggi potrebbe portare ad esiti inattesi, sia per Mario Draghi sia per i mercati finanziari: questo perché ormai - da tempo - gli spazi di manovra di Francoforte si sono ristretti

di Valter Buffo 7 set 2017 ore 08:52

Commento giornaliero di www.recce-d.com

 

La riunione BCE di oggi potrebbe portare ad esiti inattesi, sia per Draghi sia per i mercati: questo perché ormai da tempo gli spazi di manovra di Draghi si sono ristretti, e si sono ristretti anche a causa della sua ostinazione nel... fare il meno possibile, ovvero nulla.

bce-sedeCome vedete nel primo grafico sotto, l’inflazione in Eurozona è tornata da mesi sopra lo 1,50%, ma la politica monetaria della BCE nel frattempo non ha subito alcuna variazione. Il problema è diventato gravissimo proprio durante l’estate, con il recupero dell’euro contro USD fino a 1,2000. Adesso il punto è: che il dollaro è GIA’ sceso, prima ancora che Draghi annunciasse i passi indietro (inevitabili) per la sua politica di quantitative easing. La forza del cambio NON è una buona notizia, ovviamente, per gli europei esportatori, ed anche per la stessa politica monetaria, visto che si stima che un aumento del cambio del 10% produca un calo dell’inflazione come minimo dello 0,30% a causa del calo dei prezzi dei beni importati.

Questo problema si scontra, in modo evidente, con l’esaurirsi, come detto inevitabile, della politica di quantitative easing, anche per le ragioni che sono spiegate nel brano che segue:

The problem for the ECB is, however, that they can’t keep buying eurozone bonds forever. Regardless of the strength of the economy, the bank is simply close to running out of eligible paper to buy, which makes some kind of tapering almost unavoidable in 2018, according to Brzeski from ING. That leaves the ECB with two options on Thursday, he said. The bank either announces the details of a “very dovish tapering” that will start in January 2018, hoping that some kind of clarity will restore calm in the markets. Or it will strike a cautious balance and provide QE hints, but at the same time adopt a dovish stance, such as warning against “unwarranted tightening of financial conditions.”

Draghi ha di fronte a sé un cammino obbligato, molto ristretto, e rischioso (secondo grafico sotto): noi vi suggeriamo di cercare le dichiarazioni fatte ieri dal Capo (CEO) di Credit Suisse proprio su questi temi, e di rifletterci con massima attenzione.

 

CONCLUSIONI - La riunione della BCE sarà molto più tesa delle precedenti: le opzioni, per Draghi, ormai sono ridotte al minimo, ed è costretto a procedere su un sentiero ormai strettissimo

 

andamento-inflazione-europa-2013-2017

Fonte: BCE

 

analisi-scenario-bce

Fonte: ING

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 7 settembre 2017, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1. I portafogli a rischio Bomba: mercati sempre “in sospeso” tra RISK ON e RISK OFF
  2. Annunciato un accordo tra Trump ed il Congresso per evitare lo shutdown
  3. In attesa di Draghi oggi, l’euro è tornato ad avvicinarsi a 1,2000 contro USD
  4. SEZIONE L'OPERATIVITA' - questa settimana sul piano operativo ci occupiamo di Trump Trade e obbligazioni: è vero che i rendimenti scendono perché cala la popolarità del Presidente? E che tipo di segnale è?
  5. SEZIONE L'ANALISI - questa settimana il tema del nostro approfondimento è la psicologia dei mercati: che è un fattore importante almeno di breve termine, specie quando accadono eventi come la Bomba.
La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.

 

recced-logo_1

Tutti gli articoli su: recced , bce , mario draghi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

REI (Reddito di inclusione sociale): cos’è e a chi spetta

REI (Reddito di inclusione sociale): cos’è e a chi spetta

Il REI è il nuovo sussidio contro la povertà. Verrà erogato dal gennaio 2018 sulla nuova Carta Rei. Vediamo a chi spetta, requisiti e importo del reddito di inclusione sociale Continua »

da

ABCRisparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »