Creval male in borsa dopo il giudizio di Fitch

Data News 07/12/2017

di Mauro Introzzi

Dopo una mattinata continuamente sospeso per eccesso di ribasso e un rientro grazie a un recupero che l'ha portato a un paio di punti percentuale dalla parità il titolo del Credito Valtellinese ha chiuso le contrattazioni odierne con un calo del 6,58% a 1,22 euro. 

Nonostante le buone notizie arrivate dal positivo esito dell'aumento di capitale di Banca Carige il Creval ha pagato una recente bocciatura al suo debito. Gli analisti di Fitch Ratings hanno abbassato i Long-Term Issuer Default Rating (IDR) del Credito Valtellinese a "B-" dal precedente "BB-", portando il Viability Rating (VR) a "b-" da "bb-". Entrambi i giudizi sono ora sotto osservazione per evoluzioni.

Il prossimo 19 dicembre l'assemblea straordinaria dei soci di Credito Valtellinese dovranno discutere della proposta del consiglio di amministrazione di aumentare, entro la fine del 2019, il capitale sociale per 700 milioni di euro.


Articoli correlati
Outbrain
Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi articolo sul sito

© Copyright 2018 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152
Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.